Medicina: in arrivo nuovo robot targato Ue

Inviare ad un amico

Inviare questo articolo ad un amico.

Riuscirà a eseguire operazioni al cervello

Prove di laboratorio per il

Ansa/BRUXELLES - Presto al fianco dei neurochirurghi potrebbe esserci un nuovo robot capace di eseguire delicate operazioni al cervello con un grado di precisione molto superiore a quello dei suoi 'colleghi' in carne e ossa. Si chiama Robocast ed è un progetto frutto di una collaborazione tra centri di ricerca in Italia, Germania, Israele e Gran Bretagna finanziata dall'Unione europea.

I ricercatori, ha annunciato la Commissione Ue, sono arrivati a un punto ''decisivo'' nello sviluppo dei sistemi robotici per la neurochirurgia: il nuovo robot è in grado di eseguire 13 ''tipi'' di movimenti, rispetto ai soli quattro delle mani umane. Il robot, prosegue la Commissione, finora ha realizzato operazioni di chirurgia mini-invasiva su manichini e ''quando sara' pronto per gli esseri umani potrebbe alleviare le sofferenze di milioni di europei affetti da tumori e malattie come l'epilessia, il morbo di Parkinson e la sindrome di Tourette''.

Oltre a un maggiore grado di movimento, il robot - attraverso la sua sonda - permette al chirurgo di studiare i tessuti da operare e di avere l'esatta percezione della forza applicata durante l'intervento.

''Se possiamo ridurre le liste d'attesa e offrire ai pazienti risultati migliori, penso che progetti tecnologici finanziati dall'Ue, come questo, ci ripagheranno ampiamente'', ha commentato la vicepresidente della Commissione europea e responsabile dell'Agenda digitale, Neelie Kroes.

 

 

 

 

Luogo Geografico: Italia, Gran Bretagna

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie per aver votato

Inizio pagina

Commenti

Commenti