Un Halloween ricco in salute!

Dario
Dario Bivona
Inviare ad un amico

Inviare questo articolo ad un amico.

(Seconda parte)

Solitamente la si acquista a fette, ma se volete una zucca intera, la si può conservare per tutto l’inverno, in un ambiente buio, fresco e asciutto. Secondo la tradizione, le zucche andrebbero mangiate entro carnevale. I pezzi di zucca cruda, si conservano invece nel frigorifero, generalmente nello scomparto delle verdure, avvolti nella carta trasparente: in questo caso però, vanno consumate entro alcuni giorni poiché si disidratano facilmente e possono ammuffire. Se invece volete congelarla, bisogna tagliarla a dadini e sbollentarla un po’, lasciarla raffreddare e metterla nel congelatore. Le sue proprietà nutritive sono degne di nota. La zucca può essere la base per un intero menù, per un risultato gustoso e salutare. Con la zucca si può veramente cucinare un pasto intero, dall’antipasto (tortini di zucca), al primo piatto (i tortelli di zucca), al contorno (per accompagnare la carne di maiale), fino al dolce (la tipica torta americana molto nota con il nome di “pumpkin pie”). Il modo più classico per gustarla è di tagliarla a fette abbastanza spesse e sbollentarla nel forno al naturale, per poi condirla con una noce di burro e un po’ di sale. Ma le proprietà della zucca sono diverse, a cominciare dalla polpa che contiene diversi principi attivi in particolare modo carotenoidi, ma anche mucillagini e sostanze pectiche. Anche i semi hanno la loro importanza perché in essi è possibile trovare fitosteroli, olii grassi, melene e fitolecitina. Inoltre i semi hanno anche una funzione medicamentosa, infatti sono molto indicati per combattere il verme solitario. Questa proprietà deriva dalla cucurbitina (un amminoacido) che paralizza il verme e ne provoca il distacco dalla parete intestinale. L'uso dei semi come vermifugo è da tempo conosciuto, generalmente ben tollerato e privo di controindicazioni. Ma non è solo questa la loro funzione positiva, infatti i semi della zucca sono anche in grado di alleviare le infiammazioni della pelle e di prevenire le disfunzioni delle vie urinarie. La polpa e il succo della zucca spesso vengono utilizzati come diuretici e gli specialisti consigliano di bere un bicchiere di succo la mattina a digiuno. Da essa inoltre si ricava un estratto che, mischiato al latte, è molto indicato per i disturbi gastrici e le patologie della prostata.

I semi della zucca sono anche in grado di alleviare le infiammazioni della pelle

 

(Continua la prossima settimana)

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Grazie per aver votato

Inizio pagina

Commenti

Commenti