Sections

Melbourne la città più vivibile al mondo per il settimo anno

Pubblicato il 17 agosto 2017

Una veduta di Melbourne

©ANSA

Segue Vienna, 3 canadesi e altre 2 australiane fra le prime 10

Ansa - Melbourne rimane prima al mondo, per il settimo anno consecutivo, nell'indice di vivibilità della rivista Economist, seguita a ruota anche quest'anno da Vienna.

Nell'indice che valuta 140 città del mondo, si piazzano fra le prime dieci tre città canadesi: terza Vancouver, quarta Toronto e quinta Calgary, a pari merito con l'australiana Adelaide. Si tratta per le prime cinque della stessa graduatoria dello scorso anno.

Nelle top 10 anche Auckland in Nuova Zelanda, Helsinki e Amburgo. Settima l'altra australiana Perth, mentre lo spettro del terrorismo spinge Sydney dal settimo all'undicesimo posto.

L'indice attribuisce punteggi fino a 100, in 30 aree comprendenti sanità, istruzione, stabilità, cultura, ambiente e infrastrutture. Melbourne è la prima città a ricevere il prestigioso riconoscimento per la settima volta consecutiva, avendo ottenuto quest'anno 97,5 punti su 100.

Secondo il rapporto 2017, le città meglio piazzate "tendono a essere di media grandezza in paesi più ricchi con una densità di popolazione relativamente bassa. Questo consente una gamma di attività culturali e ricreative senza portare alti livelli di crimine o infrastrutture sovraccariche".

L'Italia, invece, rimane a secco, con nessun piazzamento tra le prime 10 posizioni, anche se negli ultimi 10 anni la situazione nel Belpaese è migliorata. Roma e Milano si piazzano rispettivamente 50esima e 43esima, lontane da Berlino (21esima), Bruxelles (28), Barcellona (30), Parigi (32) e Madrid (40). Ma le città italiane non sono le peggiori a livello europeo. Sotto Roma e Milano c'è Londra, che si piazza al 53esimo posto, seguita da Lisbona (56), Varsavia (65) e Atene (69).