Sections

"Le Grand Depart": il 100° Giro d’Italia "live" a Montreal!

Pubblicato il 2 maggio 2017

Il Giro d'Italia, edizione n. 100, partirà venerdì 5 maggio da Alghero per chiudersi domenica 28 a Milano. Sono previste 21 tappe per 3.572,2 chilometri totali e un breve sconfinamento in Svizzera

©ansa

Sul maxi-schermo della Casa d'Italia. Allo scoperta delle bellezze della Sardegna

Presentato dall’Associazione Sardi del Quebec, “GIRO LIVE MTL” è l’appuntamento imperdibile che celebra “l’Amore Infinito” per la cultura e il ciclismo Italiano.

Quest’anno il Giro d’Italia festeggia i suoi 100 anni e per l’occasione la Grande Partenza del Giro si farà dalla Sardegna con tre tappe che permetteranno di scoprire o riscoprire quest’isola dalle incredibili bellezze.

Domenica 7 maggio vivremo tutti insieme, sul grande schermo della sala delle Celebrazioni di Casa d’Italia, l’ultima tappa del Giro d’Italia in Sardegna: Tortoli - Cagliari. Inizio ore 7:30 con la diretta della tappa commentata liberamente dal giornalista di CFMB, Marco Luciani Castiglia, e da Melania Borrielli.

Alle 13:00, in presenza del regista Tony Girardin, proiezione del film "Marinoni-Le feu de la passion", un omaggio ad una leggenda del ciclismo italo-canadese, che per l’occasione ci ha concesso l’esposizione della sua famosa Bici Olimpica.

Dalle 7:00 una colazione "Italiana" sarà offerta ai più mattinieri. Alle 10:00 scatta… il brunch, che sarà disponibile fino alla conclusione della giornata.

Due maglie ufficiali del Giro d’Italia in Sardegna, firmate da Marinoni, saranno estratte per i più fortunati.

Amanti della bici e curiosi della Sardegna, vi aspettiamo numerosissimi per vivere insieme allegramente una giornata all’insegna dell’amore infinito per le due ruote! Per maggiori informazioni e acquisto biglietti (20$): Facebook Event: GIRO LIVE MTL www.girolivemtl.evenbrite.com

(Comunicato)

 

 

Scoprire le bellezze della Sardegna per merito del ciclismo

di Nicolas Ledain; nicolas.ledain@tc.tc

 

In occasione della partenza del Giro d'Italia in Sardegna, l'Associazione dei sardi del Quebec (ASQ) organizza una giornata di ciclismo alla Casa d'Italia per esaltare le virtù di questa isola del Mediterraneo.

È da più di un decennio che la manifestazione ciclistica non fa scalo sull'isola e che non vi si è fermata che quattro volte dal 1961. L'Associazione dei Sardi del Québec farà quindi tesoro di questo raro avvenimento per mostrare le possibilità della regione autonoma.

"L'idea è di vivere la tappa sportiva, ma anche di presentare la Sardegna e di mostrarne la bellezza. È come le Bahamas: l'acqua è di una bellezza incredibile", racconta Melania Borrielli, tesoriere dell'ASQ.

Nel corso della sua lunga storia, l'isola ha sempre mantenuto la propria identità.

"Gli abitanti del Quebec amano la loro terra; lo stesso avviene per i Sardi. Molti hanno attraversato l'isola, ma nessun conquistatore è riuscito a rimuovere il carattere  dei sardi”, sostiene Frank Sanna, membro dell'Associazione.

"Vogliamo aprirci ai ciclisti di tutte le origini. Non siamo tour operator, il nostro unico obiettivo è quello di promuovere la nostra isola”, assicura Melania Borrielli.

Vélo-Québec proporrà gratuitamente delle brochures per esaltare le virtù dei circuiti ciclistici della Sardegna.

 

Un omaggio a “Scarpa"

 

Il ciclista Michele Scarponi è morto il 22 aprile mentre si allenava vicino a casa a Filottrano, presso Ancona. È stato investito ed ucciso da un furgone. Vincitore del Giro nel 2011, avrebbe dovuto prendere parte a questa edizione n° 100 come leader della sua squadra Astana. A 37 anni, lo scalatore si era anche classificato 4° nel giro delle Alpi e ne aveva vinto una tappa.

L'Associazione dei sardi del Quebec ha deciso di celebrare questa figura di spicco del ciclismo italiano il 7 maggio durante la giornata consacrata al Giro.

"È triste. Siamo tutti molto colpiti. Trasmetteremo una clip che ripercorrerà la sua carriera," dice Melania Borrielli.