"Grazie Mamma!" Un libro per festeggiare 60 anni di vita religiosa

Pubblicato il 4 maggio 2017

Alla presenza delle autorità e del suo editore, Suor Angèle ha promosso il suo libro 'Grazie Mamma!'

©Foto TC Media-Nicolas Ledain

Suor Angèle e il suo ultimo libro, culinario, storico e culturale

Nelle sue memorie d’infanzia, Suor Angèle è tornata in Veneto e rende omaggio a sua madre, pilastro del suo impegno religioso di cui, nel 2017, celebra i 60 anni.

Con un sorriso, Suor Angèle continua ad alimentare decine di progetti. Mercoledì 26 aprile, in occasione della conferenza stampa per il lancio del suo ultimo libro 'Grazie Mamma!' alla scuola Calixa Lavallée, la suora ha avuto una parola per ciascuno degli ospiti, ha distribuito foto ed autografi e ha addirittura fornito l'intrattenimento musicale cantando classici della musica italiana.

"Sono più di 20 anni che conosco Suor Angèle e ho scoperto ancora cose nuove leggendo questo libro. Ci sono ancora dei segreti", ammette inoltre Rosetta Pipar, co-autrice di 'Grazie Mamma!', il suo terzo libro con Suor Angèle. Per celebrare il 60 ° anniversario della sua entrata nell'ordine, la suora del Quebec, nata in Italia ha voluto tornare alle sue radici.

"L'ho fatto per rendere omaggio a mia madre e ringraziarla per avermi dato la vita. Se ho avuto l'audacia di prendere il velo, lo devo a mia mamma che mi ha insegnato questi valori", spiega Suor Angèle.

Tra aneddoti e ricordi, ricette e foto, il libro parla di come è seducente il Veneto. Il Console Generale d'Italia a Montreal ha sottolineato questo evento: "Suor Angèle si è sempre dedicata a cause importanti. Quello che fa è di inviare un grande messaggio di solidarietà. Sono molto felice di avere un ambasciatore come lei che facilita il mio lavoro", dice Marco Riccardo Rusconi

 

Suor Angèle incoraggia i quebecchesi a proclamare il loro amore per la mamma come lei stessa fa attraverso questo libro. In occasione della conferenza stampa, ha lanciato un concorso con il suo editore Marcel Broquet. I partecipanti  invieranno un messaggio alla loro madre e potrebbero vincere una cena con la suora.

"60 anni sono passati in fretta, ma non preoccupatevi, non mi fermo. "C'è ancora molto da fare", assicura Suor Angèle.

Articolo di Nicolas Ledain

Traduzione di Gian G.Pollifrone