Sections

Pino Asaro nominato Cavaliere della Repubblica Italiana

Pubblicato il 20 giugno 2017

Pino Asaro riceve dall'Ambasciatore d'Italia in Canada Claudio Taffuri l'onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana

©Rocco Petrella's Photography

Ricevuta il 12 giugno scorso presso l'Ambasciata Italiana ad Ottawa

Il nostro collaboratore e cronista di F1 Pino Asaro, ex presidente del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi, Regione Québec, ha ricevuto, il 12 giugno scorso, presso l'Ambasciata Italiana ad Ottawa, l'onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Per l'occasione Pino Asaro ha pronunciato il seguente discorso: «Accetto questa graditissima onorificenza con modestia e umiltà. Un'onorificenza che viene dal lontano 1965 anno in cui sono arrivato in Canada con la mia cara mamma. Da quel 20 luglio, non ho mai smesso di vivere da italiano nonostante le diversità tra l’Italia ed il Canada nostro paese di adozione al quale sarò per sempre grato per l’opportunita di praticare la nostra italianità.

Vivere all’italiana ha sempre avuto per me un profondo significato non solo intrinseco ma soprattutto nel trasmettere i nostri valori, la nostra cultura, le nostre tradizioni e tutto ciò che l’Italia rappresenta. 40 anni al servizio della collettività: dal campo mediatico, allo sportivo, al professionale e a quello dell’associazionismo, impegni per i quali continuo a prestare il mio doveroso tempo con la stessa passione di sempre ma soprattutto con tantissimo cuore.

Grazie Ambasciatore Taffuri per avere accettato di presentarmi questa onorificenza in questa ricorrenza importante come la Festa della Repubblica. Ringrazio il nostro Console Generale Marco Riccardo Rusconi, un grazie di cuore al suo predecessore Enrico Padula, l’allora Console Generale a Montreal, il quale, oltre 2 anni fa, di sua iniziativa, mi ha candidato per questa importante onorificenza, e l’ex Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado. Ringrazio il nostro Presidente della Repubblica Mattarella, il Cancelliere e tutti i 16 membri dell’Ordine al Merito della Republica Italiana per avere accettato la mia candidatura e ufficializzato questa importante onorificenza.

Da destra: i deputati federali David Lametti ed Emmanuel Dubourg; Pino Asaro con la consorte Vicki; Antonio Sciascia con la sua consorte; il deputato federale Angelo Iacono
Rocco Petrella's Photography

Ho il dovere di ricordare e ringraziare tutti coloro, e siete in tanti, che durante il lungo tragitto percorso insieme, mi sono stati vicini e mi hanno sempre sostenuto: dall'Associazione Canicattinese di Montreal, da me fondata nel lontano 1984, alla Federazione Siciliana del Québec, al Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi, Regione Québec; saluto e ringrazio i tanti membri e, in modo particolare, l’avvocato Antonio Sciascia, il mio "mentor".

Concludo dedicando questa onorificenza ai miei genitori, Carmelo e Concettina, per avermi educato, trasmesso e insegnato quei valori profondi come il rispetto, l’onestà, il sacrificio ed il senso del dovere.

Ma soprattutto dedico questo onore a mia moglie Vicki, che mi sopporta da 41 anni, ai miei figli Marco e Kristina, e alle mie nipotine Daniela e Giuliana».