Sections

Il cancro continua a fare numerose vittime!

Pubblicato il 27 giugno 2017

L'ingresso dell'Ospedale Santa Cabrini

Le attività della Fondazione Santa Cabrini

Un nuovo rapporto intitolato "Statistiche canadesi sul cancro 2017", pubblicato il 20 giugno scorso dalla Société canadienne du cancer, dall’Agence de la santé publique du Canada e da Statistique Canada, rivela che a circa un canadese su due verrà diagnosticato un cancro nel corso della sua vita!

Lo studio rivela che: il cancro è la prima causa di morte in Canada, 1 persona su 4 ne morirà. La metà delle nuove diagnosi riguarda il tumore ai polmoni, al colon, al seno e alla prostata. Il tumore ai polmoni rappresenta il 14% dei nuovi casi, di cui l’85% vengoni attribuiti al fumo.

Il 13% dei nuovi casi riguarda il tumore al colon, al 2° posto per l’uomo e al 3° posto per la donna ed è responsabile del 12% dei decessi.

Il tumore al seno è più frequente nelle donne mentre il  tumore alla prostata è al primo posto nelle diagnosi per gli uomini. Con l’aumento continuo del numero di casi nuovi di cancro, il sistema sanitario si trova di fronte ad una crescita della domanda di servizi legati al cancro, in particolare le diagnosi, i trattamenti, le cure palliative ed il supporto ai  sopravviventi.

 

Quasi 2,5 milioni di dollari di investimenti

Consapevole di questa tendenza, i membri del consiglio di amministrazione della  Fondazione Santa Cabrini, hanno privilegiato gli investimenti nello screening e nei trattamenti del cancro. Ed è così che grazie ad un apporto di 2 milioni di dollari, è stato inaugurato un nuovo Centro di lotta al cancro nel settembre 2014. Tale apporto rappresenta il 100% della spesa totale. La fondazione ha finanziato l’acquisto di un laser da 200,000$ per il servizio di urologia che serve soprattutto al trattamento dei tumori all’apparato urinario. Ultimamente, ha finanziato, una spesa di 200,000$, per i nuovi macchinari di endoscopia utilizzati nella diagnosi e nel trattamento del cancro al colon.

Infine, un budget di 75,000$ è stato dedicato all’ingrandimento del servizio delle cure palliative.   Inoltre, la Fondazione, in collaborazione con la direzione del CIUSSS dell’Est-de-Montréal, sta studiando la possibilità di rilanciare il servizio di screening del cancro al seno tramite la creazione di un Centro specializzato nello screening mammografico. L’investimento è valutato a circa un milione di dollari.  Degli annunci verranno fatti in autunno 2017. Il presidente del c.a. della Fondazione, Elio Arcobelli, ringrazia i generosi donatori che sostengono la missione dell’organismo di beneficenza e lancia un appello a tutta la comunità per unirsi alla squadra della Fondazione per continuare la lotta al cancro!  (Comunicato)