L'"art-à-porter" di Giovanni Angeloro

Pubblicato il 14 marzo 2017

Il figlio di Giovanni Angeloro indossa la t-shirt con la riproduzione di "El pistolero"

©Foto per gentile concessione di Giovanni Angeloro

La collezione di moda maschile "Duomo" per l'autunno 2017

Si chiama "DUOMO" e ogni lettera indica una caratteristica ben precisa: D sta per "Distinto", U  per "Unico", O per "Originale", M per "Moderno" e O per "Ottimo". È la nuova linea di abbigliamento maschile ideata da Giovanni Angeloro, artista montrealese d'origine italiana, collezionista di operee d'arte, con al suo attivo diverse esposizioni in Canada, negli Stati Uniti e in Europa.

«Invece che riprodurre un'opera d'arte su tela o su un altro supporto – ha spiegato Angeloro che ha presentato la sua collezione il 4 marzo scorso presso un negozio del boulevard Saint-Laurent – ho pensato di farlo su un capo d'abbigliamento, su una maglietta, una giacca, dei jeans, dei gilet, dei cappotti. In tal modo il capo d'abbigliamento diventa un'opera d'arte. Il mio intento è che tutti possano vestirsi d'arte e, indossandola, promuoverla».

 

Che tipo d'arte e riprodotta su questi capi d'abbigliamento?

«Ho incontrato un artista, Gianni Giuliano, che ha dipinto "El Pistolero", un'opera che mi è piaciuta molto, e gli ho chiesto se potevo riprodurla, invece che su tela, su delle t-shirt. Così ho fatto realizzare 50 t-shirt con questa riproduzione. Ogni maglietta costa 300$, è numerata e viene venduta con tanto di certificato di autenticità e di provenienza, così come di fa quando si acquista un'opera in una galleria d'arte. È, quindi, un'edizione limitata, una volta che le magliette saranno tutte vendute non ce ne saranno altre.

 

Solo t-shirt?

«No, ci sono anche altri capi d'abbigliamento da uomo: cappotti, giacche jeans, gilet, tutti di taglio moderno, di stile "casual", firmati "DUOMO" che, da qualche parte, al loro interno o su una tasca, contengono un ritaglio di tela sul quale è stampata la riproduzione di una mia opera d'arte. Anch'essi sono venduti con tanto di certificato di autenticità. Una giacca con una "mia" opera d'arte costa 500$, un jeans 200$. La "nuance" è che io non mi sto comprando un pantalone o un gilet ma un'opera d'arte da indossare ovvero un "art-à-porter". Inoltre, l'opera d'arte "confezionata", ad esempio, sul risvolto di una giacca, può anche essere asportata, incorniciata e appesa ad un muro, come un vero quadro».

 

Oltre a quella autunnale ci saranno altre collezioni?

«Si, sto cominciando a preparare la collezione primavera-estate che conterrà altre mie opere e quelle di altri artisti. Tutta la mia produzione sarà presentata nel corso della sfilata "Moda sotto le stelle" durante la prossima Settimana Italiana».

Per informazioni o per contattare Giovanni Angeloro: www.giovanniangeloro.com; tel. 438-794-8744.