Sections

Appuntamento con il cinema italiano

Pubblicato il 18 maggio 2017

Christian De Sica

©ANSA

Dall'8 al 16 giugno il Festival del Cinema Italiano contemporaneo in Canada

Sarà un’edizione con numeri da record quella 2017 dell’ICFF, il festival cinematografico che – dall’8 al 16 giugno – offrirà il meglio della produzione italiana in sei città canadesi.

Oltre a Toronto, Montreal e le altre città coinvolte nelle edizioni precedenti, da quest’anno l’ICFF si espande sino alla città di Vancouver. Su 180 proiezioni previste in cartellone, numerose saranno le prime assolute a livello internazionale e per il Nord America.

Superospiti del Festival saranno Paola Cortellesi e Christian De Sica. L'attore riceverà il prestigioso Premio alla Carriera che – nelle precedenti edizioni – è già stato assegnato a grandi interpreti come Al Pacino, Roberto Benigni, Carlo Verdone e Claudia Cardinale.

De Sica porta in Canada due dei suoi lavori più recenti, "Poveri ma ricchi" e "Fraülein-Una fiaba d’inverno". Il grande attore romano presenterà anche uno tra i capolavori di suo padre Vittorio, "Matrimonio all’Italiana", un evento speciale volto a creare un ponte ideale che possa unire il genio del padre alla versatilità recitativa del figlio.

Paola Cortellesi sarà presente con due dei suoi ultimi film, "Qualcosa di nuovo", della regista Cristina Comencini, e "Mamma o Papà?", di Riccardo Milani, nella vita consorte della brillante attrice. Ospiti della manifestazione cinematografica saranno altre due stelle del calibro di Giancarlo Giannini e Franco Nero, entrambi interpreti del film "The Neighborhood /Il Quartiere", che verrà presentato a Toronto in prima mondiale assoluta.

«Quest’anno la programmazione del festival - spiega il Direttore Artistico dell’ICFF, Cristiano de Florentiis - vuole mettere in evidenza tre aspetti del cinema italiano: creare un ponte tra l’oggi e i grandi maestri classici, grazie alla presenza eccezionale del figlio d’arte Christian De Sica; mostrare, grazie alla straordinaria Paola Cortellesi il ruolo fondamentale delle donne, protagoniste sia nel film d’apertura che in quello di chiusura; celebrare, in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni della fondazione del Canada, l’eccezionale contributo e la straordinaria eccellenza del cinema italo-canadese».

Ricco il cartellone delle commedie presenti al festival, a partire da "Non c’è più religione", di Luca Miniero, con l’esilarante coppia composta da Alessandro Gassmann e Claudio Bisio, a "L’ora legale", di Ficarra e Picone, già ospiti della rassegna in Canada nel 2015.

Il festival ha in cartellone anche diversi film drammatici come "Veloce come il vento", di Matteo Rovere o  "Indivisibili", diretto da Edoardo De Angelis e diverse  altre pellicole tra dramma e commedia.

Per maggiori informazioni sul Festival o per conoscere gli orari e i luoghi di proiezione dei film (a Montreal saranno la Casa d'Italia e la Cinémathèque Quebecoise) visitare il sito www.icff.ca.