Look da spiaggia, anche in vacanza

Pubblicato il 3 agosto 2012
Look da spiaggia

Adnkronos- Anche se poco vestiti, lo stile in spiaggia non va in vacanza. Insomma: anche l'occhio vuole la sua parte e, che si abbia un fisico 'palestrato' da sfoggiare o un corpo non più in forma, l'abbigliamento può aiutare, purché sia quello giusto. Dunque: 'no' allo slip per lui, considerato poco chic e troppo retrò, mentre le fantasie technicolor anni '80 sarebbero da bandire. Via libera invece al boxer, sempre di moda. Out anche l'uomo depilato. Per lei, invece, meglio far immaginare ma non mostrare: niente topless, perizoma e brasiliana. I voti al look da spiaggia arrivano da un'indagine, su un campione di 1000 italiani single, condotta da Speed Vacanze. Forti dell'abbronzatura e dell'inverno trascorso in palestra - e anche se così' non fosse, la situazione non cambia - in spiaggia, soprattutto se si è 'singoli', si sfoggia tutto il proprio savoir faire. Ma talvolta essere spigliati e simpatici non basta. Da qui l'indagine realizzata dal tour operator specializzato nell'organizzazione di vacanze per single. Dall'indagine, emerge che il 73% delle donne intervistate dichiara che non uscirebbe mai con un uomo vestito in maniera pacchiana e il contesto della spiaggia non fa eccezione. Dunque, ben il 58% boccia lo slip e il 36% le fantasie technicolor anni '80. Out anche l'uomo depilato, non piace al 27% delle single intervistate, che preferisce l'uomo al naturale. Via libera invece al boxer, considerato cool dal 69% del gentil sesso. La corporatura è un fattore importante nella scelta del costume anche per lui. Se il fisico è quello di Filippo Magnini nessun problema, è sufficiente concentrarsi sul colore, optando per tinte che facciano risaltare l'incarnato, ma per tutti gli altri meglio adottare qualche accortezza. Gli uomini alti e magri dovrebbero indossare pantaloncini larghi, così da aggiungere volume alle loro gambe, mentre quelli alti e robusti, non necessariamente in sovrappeso, dovrebbero optare per degli shortsmediamente lunghi a tinta unita (se scure meglio: snelliranno la figura). Se non siete dei giganti evitate i costumi in stile surfista (ossia quelli tagliati al ginocchio), gli shorts a metà coscia slanciano di più la figura. E le donne? Secondo il sondaggio di Speed Vacanze nemmeno il gentil sesso puo' esimersi dalla cura del proprio aspetto, al quale presta tendenzialmente più attenzione rispetto agli uomini. La varietà di modelli, poi, facilita le donne nell'acquisto del costume più adatto a mettere in risalto le proprie forme. Attenzione però a non esagerare. È meglio far immaginare ma non mostrare: topless, perizoma e brasiliana sono quindi 'out'. Anche se apprezzate dai maschietti, soprattutto se indossate su un fisico scolpito, il 65% non vorrebbe che la propria compagna indossasse costumi così succinti e il 24% li reputa volgari. "Le donne hanno molte possibilità per distinguersi, il beach wear offre diverse alternative senza doversi scoprire eccessivamente'' suggerisce lo staff di Speed Vacanze. "Due pezzi colorati, ricamati o tricot, ma anche il trikini, ovvero un bikini unito al centro da una striscia di tessuto o il tankini, ovvero slip e una sorta di canottiera al posto del top, ottimo se la serata prosegue in spiaggia, rappresentano tutte ottime possibilità per variare il proprio abbigliamento