Sport e turismo. Dall’Appennino modenese alla Riviera emiliano romagnola, tante le opportunità per i giovani

Pubblicato il 24 aprile 2009
Regata velica nelle acque dell’Adriatico

“TerreAlte AltoMare”, progetto ministeriale coordinato e promosso dalla Regione Emilia-Romagna, ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la pratica sportiva e il turismo giovanili in un’ottica di rispetto dell’ambiente e di uno stile di vita sano, a contatto con la natura in montagna e al mare

L’Emilia Romagna è un territorio ricco di perle e opportunità con le sue caratteristiche geografiche e morfologiche, culturali, di tradizione e innovazione, la sua gente accogliente e generosa. Un luogo da non perdere, una meta da segnare sull’agenda delle vacanze e dei fine settimana, alla scoperta di emozioni. Luoghi e opportunità diversi che si incontrano, si mescolano, si intrecciano con i profumi, i colori, i sapori e il calore unici che questa nostra regione sa dare. Mare e monti, monti e mare; primavera, estate, autunno, inverno. Itinerari e attività che si alternano, si scambiano, si completano: dal degradare dell’intenso blu del mare aperto fino alla costa lungo tutta la riviera emiliano romagnola, le stagioni si alternano, si passano il testimone fino a rendere protagoniste le sinuose forme dell’Appennino modenese.

E in questi luoghi c’è la possibilità di aggiungere alle emozioni forti che la natura sa offrire, quelle che derivano dalle manifestazioni, dagli eventi e dagli stage di attività sportive rivolte ai giovani dai 15 ai 30 anni grazie al progetto “TerreAlte AltoMare – Sport giovane in montagna e mare”: mountain bike, orienteering, trekking, nordic walking, pattinaggio a rotelle, equitazione, scherma, turismo nautico e la pratica sportiva velica, diffusione della conoscenza della navigazione, diportistica e agonistica, crociere organizzate, corsi di vela e di kyte surf, uscite in barca a vela e sulle affascinati imbarcazioni tradizionali a vela al terzo dell’Associazione “Mariegola delle Romagne”, e molto altro ancora.

Una partenza, un viaggio, una destinazione, una scoperta che i giovani turisti vivranno in Emilia Romagna nel corso del 2009 e che porteranno poi in ogni loro altro viaggio.

Il progetto

“TerreAlte AltoMare-Sport giovane in montagna e mare” è un progetto promosso dall’Assessorato Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna e coordinato dall’Assessorato Cultura Sport e Progetto Giovani regionale nell’ambito del programma quadro “Giovani Evoluti e Consapevoli” (GECO) tra il Ministero delle Politiche Giovanili e le Attività Sportive, il Ministero della Gioventù, il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Emilia-Romagna.

L’obiettivo del progetto, rivolto a giovani di età compresa fra i 15 ed i 30 anni, è quello di promuovere e diffondere la pratica sportiva e il turismo giovanili, in un’ottica di rispetto dell’ambiente e di uno stile di vita sano, a contatto con la natura in montagna e al mare. Due sono infatti i territori coinvolti all’interno del ricco panorama regionale: l’Appennino modenese e tutta la costa emiliano romagnola, da Porto Garibaldi a Cattolica.

Cosa succederà nell’Appennino modenese

Finita la stagione invernale (che ogni anno ha in programma moltissimi appuntamenti “bianchi”), le località turistiche dell’Appennino modenese si trasformano in una grande e accogliente palestra all’aria aperta. Una palestra all’interno della quale poter praticare trekking per scoprire le bellezze paesaggistiche e naturalistiche; orienteering per esplorare i boschi con bussola e carta topografica; equitazione tra sentieri, strade, mulattiere, laghi, sorgenti e suggestive borgate; mountain bike, scherma e altre attività ancora. Ma anche una palestra attrezzata con strutture all’avanguardia per calcio, volley, basket, pattinaggio, tennis, golf. Il tutto a disposizione dei giovani che vogliono coniugare la loro vacanza all’insegna dello sport, della natura, del benessere. Un’opportunità ancora più invitante e indimenticabile grazie al progetto “TerreAlte AltoMare”. • Dal 14 giugno al 4 luglio fra Palagano e Polinago, Camp Sportivi Multidisciplinari • Dal 28 Giugno al 4 Luglio, Agriturismo Il Feliceto – Capanna Tassone (Fanano), Fanano Adventure Bike • Dal 5 luglio al 1 agosto fra Palagano e Polinago, Camp Sportivi Multidisciplanari • Dal 23 al 28 Luglio, Modena, Biciesseì Pedalata da Modena a Pistoia • 26 Luglio, S. Annapelago, Ori Day • Dal 3 all’8 Agosto, Iola (Montese), Iola Camp • 9 Agosto, Tagliole, Orienteerig Day Rotari • Dal 25 Agosto al 5 Settembre, Roccapelago (Pievepelago), Bv Camp • Dal 30 Agosto al 5 Settembre, Serramazzoni, Stage di scherma in piazza

Ed inoltre tante proposte per esperienze di golf, volo con aliante, parapendio e arrampicate.

Cosa succederà nella costa emiliano romagnola

La riviera dell’Emilia Romagna, lungo i suoi centoventi chilometri di sabbie dorate, ospita ogni anno migliaia di turisti attratti dalla variegata offerta del territorio. Opportunità che si moltiplicano allontanandosi dalla linea della costa sospinti dal vento che gonfia le vele e scoprire così i luoghi, le emozioni e la vacanza da un’altra prospettiva: quella del mare. Il vento, i grandi spazi, la sensazione di essere lontani dalla vita di tutti i giorni quando il mare separa dalla riva: emozioni identificabili con l’idea di vacanza e di un luogo. Dal catamarano al kyte surf, dalle derive alle imbarcazioni d’altura, “TerreAlte AltoMare” propone ai giovani turisti lo sport della vela attraverso crociere organizzate e uscite giornaliere, raduni e veleggiate con un approccio “non tecnico” a questa disciplina, attività con le imbarcazioni storiche dell’associazione “Mariegola delle Romagne”, seminari e interventi per sviluppare la cultura della sicurezza in mare, laboratori e incontri in spiaggia. • 4 luglio, 4 agosto, 4 settembre, Cervia, Cattolica, Riccione, Bellaria, Alla deriva – Open days della vela • 5 luglio a Riccione, dal 29 al 31 agosto a Cattolica, Veleggiando con la storia con la “Mariegola delle Romagne” • 10, 14 e 31 luglio, 7, 14 e 27 agosto a Cervia, Veleggiate al chiar di luna • dal 29 giugno al 25 luglio, Marina di Ravenna e Lido degli Estensi , Campus Nautici - Via col vento • da Giugno a Settembre, Cervia e Lido degli Estensi, A scuola di vento • 4, 11, 18 e 25 luglio, 1, 8, 15, 22 e 29 agosto, 5, 12, 19 e 26 settembre, Rimini, Cabo ti-amo • 5 luglio, Lido degli Estensi, Vela ed Ecologia • 11-12 luglio, 1-2 agosto, Cesenatico, Weekend di avviamento alla vela • dal 27 luglio al 28 agosto, Lido degli Estensi, Campus Nautici Oltre Mare - Via col vento • 5, 12, 19, 26 agosto, 9, 16 e 23 settembre, Rimini Veleggiate al chiar di luna • dall’1 al 7 settembre, Rimini, Safety word race • 15 settembre, Cervia, Eco Running – Raid derive alla foce del Bevano • 5-6 e 19-20 settembre, 10-11 ottobre, Cesenatico, Weekend di avviamento alla vela. Molte attività sono a partecipazione gratuita, altre con prezzi agevolati grazie al progetto “TerreAlte AltoMare”. Per avere tutte le informazioni e per consultare il calendario dettagliato si può visitare il sito http://www.terrealtealtomare.eu/

“TerreAlte AltoMare” su internet

Internet è oramai uno dei media più utilizzati dai giovani. Ecco perché oltre al sito istituzionale (http://www.terrealtealtomare.eu/) “TerreAlte AltoMare” viaggerà anche sul web 2.0. Al sito istituzionale sarà affiancato un blog (www.terrealtealtomare.it) che seguirà giorno per giorno gli eventi in programma lasciando spazio per commenti e interazioni con gli utenti del sito. Il progetto avrà anche un suo spazio su Facebook, il popolare social network che ad oggi conta oltre 200 milioni di iscritti di cui oltre 8 milioni in Italia. Qui tutte le squadre del progetto giocheranno la loro partita gareggiando in termini di notorietà e simpatia per ottenere il maggior numero di amici iscritti al proprio profilo. Foto, filmati e commenti saranno pubblicate anche su YouTube e Flickr per garantire la massima visibilità nei social media più frequentati.

Fonte: Ufficio stampa “TerreAlte AltoMare” per Regione Emilia Romagna:

Coop Aleph – Ravenna, Rif. Pierluigi Papi - papi@coopaleph.it – tel. 338 3648766.