Sections

Il "Gruppo dei Sette"


Pubblicato il 29 agosto 2017

Un particolare di un'opera di Tom Thompson (1887-1917)

"Parliamo d'arte"

Nel precedente articolo, nell’elencare le cifre astronomiche raggiunte da alcuni opere di artisti canadesi, ho menzionato il “Gruppo dei Sette”. Ma chi erano i membri di questo gruppo? Come e quando si e formato e perché sono così famosi?

Nel mese di marzo del 1920, all’interno di un immobile situato al 63 Queen’s Park street di Toronto, alcuni artisti che si frequentavano già dal 1911, decisero, durante questo incontro, di unirsi in modo ufficiale con l'intento di proporre una nuova visione artistica del Canada che avrebbe rappresentato meglio, la loro nazione a quei tempi in cerca di una identità.

Il gruppo fu battezzato “Gruppo dei Sette” perché erano infatti sette gli artisti fondatori: Alexander Young Jackson (1882-1974), unico quebecchese del gruppo, Franklin Carmichael (1890-1945), Lawren Harris (1885-1970), Frank (Franz) Hans Johnston (1888-1949) Arthur Lismer (1885-1969) James Edward Hervey MacDonald, (1873-1932) e Frederick Varley (1881-1969). I 7 esposero per la prima volta nel mese di maggio 1920 alla Galleria d’Arte di Toronto che nel 1966 prese il nome di Museo delle belle arti dell’Ontario.

Pur non facendone ufficialmente parte, Tom Thompson (1887-1917) fu l’artista che più ha influenzato gli altri. Dotato di grande talento, Thompson amava dipingere i paesaggi canadesi ed esplorare i luoghi più nascosti del parco Algonquin famoso per le sue foreste e i suoi torrenti. Questo suo amore per i luoghi selvaggi ispirava i suoi amici pittori e li spronava a dipingere i paesaggi del Nord fino ad allora inesplorati.Thompson, l’8 luglio 1917, morì annegato in seguito ad un incidente di canoa. I fondatori del Gruppo non hanno mai avuto dubbi sul fatto che se fosse rimsto in vita avrebbe sicuramente aderito al movimento artistico. I membri del Gruppo dipingevano spesso insieme, sia all’esterno che in studio. Il loro desiderio più grande era di stabilire un rapporto equo e indipendente tra arte e natura. Sostenuti dal Museo delle Belle arti del Canada e da qualche amico, la notorietà del Gruppo continuò a crescere ed a influenzare una nuova generazione d’artisti. Con il passare degli anni altri artisti di grande talento vi si unirono: nel 1926, Alfred Joseph Casson, (1898-1992), nel 1930 il montrealese Edwin Holgate (1892-1977), nel 1932 Lionel Lemoine Fitzgerald (1890-1956). Le opere del famoso Gruppo possono essere ammirate nei più importanti musei del Canada ma in particolar modo nella Collezione d’arte canadese McMichael situata a Kleinburg in Ontario.