Primavera in Campania

Pubblicato il 12 aprile 2016
Una veduta di Napoli

Questa settimana vi suggeriamo un itinerario da sogno. Tre giorni con tre mete differenti per scoprire la Campania. Partiamo da Napoli, città ricca di cultura e tradizioni. Per scoprirla ed apprezzarla vi suggeriamo di partire dal centro storico, fra i più grandi e importanti d’Europa. Quartieri come Avvocata, San Giuseppe e San Ferdinando fanno parte del nucleo urbano protetto dall’Unesco. L’arteria che attraversa il cuore della città è la celeberrima Spaccanapoli, la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere di Forcella. Potrete poi raggiungere, anche in autobus, piazza Municipio dove si affaccia il Maschio Angioino, uno dei grandi simboli di Napoli. Potete poi percorrere la meravigliosa Galleria Umberto, visitare il Teatro San Carlo per poi trovare Piazza del Plebiscito, sede del Palazzo Reale, residenza di Borboni. E ancora piazza Trieste e Trento dove potrete gustare il vero caffè partenopeo.

Vi consigliamo poi di andare a Caserta, famosa in tutto il mondo per la sua Reggia, nata da un’idea di Carlo Borbone che vedeva in questa città una nuova e più sicura capitale. La Reggia è considerata una "piccola Versailles". Per scoprirla partite dal grande scalone che conduce al primo piano dove potrete ammirare lo sfarzo, l’eleganza e i dettagli dei suontuosi appartamenti reali. Visitate anche Caserta vecchia, un delizioso borgo medioevale d'origine longobarda con il Duomo, noto anche come la chiesa di San Michele Arcangelo.

A questo punto cosa vi manca per concludere la vostra scoperta della Campania? Una visita a Pompei, città  conosciuta in tutto il mondo come custode dei resti della città romana che nel 79 d.C. fu completamente distrutta dall’eruzione del Vesuvio. Ecco qualche suggerimento per apprezzare meglio la vostra visita. Prima di tutto bisogna alzarsi presto ed essere sul posto verso le 8.30. Vi consigliamo anche di indossare scarpe comode e di portare dei panini e dell’acqua perché c’è molto da camminare. La vostra visita inizia entrando da via Marina per vedere subito il centro antico di Pompei. Il Foro è il cuore pulsante della citta, il polo religioso ed economico. Proprio al centro sorge il tempio di Apollo. Proseguendo e imboccando via dell’Abbondanza si arriva davanti all’Anfiteatro, risalente all’80 a. C. C'è poi la Casa del Fauno, un’antica villa romana che si estende per circa 3000 m.q. all’interno degli scavi. Lì vicino troverete il Teatro Grande, costruito nel II secolo a.C. e attivo ancora oggi. Potrete concludere la vostra visita con la Villa dei Misteri, chiamata così a causa della scoperta di una serie di dipinti in una stanza dell’abitazione per i quali, ancora oggi, non si riesce a stabilire il significato.