Magnifica Sicilia

Pubblicato il 14 giugno 2016
Un'immagine di Vulcano, che fa parte delle Isole Eolie

L’estate sta arrivando e questa volta puntiamo decisamente verso il Sud. Partiamo alla scoperta della Sicilia dove arte e natura sono il trionfo della  bellezza...

Il simbolo della Sicilia è la cosiddetta "Triscele" (vedi foto); essa deriva dalla testa della Gorgone, con serpenti al posto dei capelli, da cui nascono tre gambe piegate. Furono poi aggiunte le spighe di grano dai Romani, sia come simbolo di fertilità sia perché la Sicilia infatti fu la prima provincia e "granaio" di Roma.

Ma partiamo alla sua scoperta. In Sicilia si trovano alcune tra le spiagge più belle d’Italia: Cala Mosche a Noto; Scopello, nella Riserva dello Zingaro; San Vito Lo Capo; Punta Secca a Ragusa; San Lorenzo; le Saline di Marsala.

La Sicilia è circondata da una corona di isole: le Eolie, le Egadi, le Pelagie, le Isole dello Stagnone, Isole dei ciclopi, Ustica e Pantelleria.

Il più ricco complesso tardo antico di mosaici si trova a Piazza Armerina. Villa del Casale è una lussuosa residenza del IV secolo, quasi completamente rivestita di mosaici. La pianta si organizza attorno tre assi: un grande peristilio centrale, con i quartieri di abitazione che culminano in una grande aula basilicale absidata, le terme e infine il portico curvilineo.

I mosaici costituiscono il più ricco complesso tardoantico che ci sia rimasto, occupano ben 3.5000 metri quadrati, sono vivacemente colorati, composti da tessere in pietra, marmo e pasta vitrea. Sono raffigurati numerosi soggetti scelti in relazione all’uso e alla forma dell’ambiente, così una sala oblunga ospita le corse nel circo, le sale più ampie scene di caccia o combattimenti di gladiatori, le stanze private raffigurazioni realistiche o a carattere mitologico.

Sicuramente questa settimana, parlando della Sicilia e delle sue bellezze, vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca. L’offerta turistica della Sicilia è vasta e interessante e non vi resta che preparare la valigia e partire.