Juve, vittoria di rigore! Bene Roma e Napoli

Pubblicato il 13 marzo 2017

Il colombiano Luis Fernando Muriel mette a segno il gol della vittoria contro il Genoa

©ANSA

L'Inter "esagera" e fa sette gol all'Atalanta. La Sampdoria vince il derby di Genova

La Roma e il Napoli dimenticano le delusioni nelle coppe e restano all'inseguimento della Juve, battendo con un identico 3-0 rispettivamente Crotone e Palermo.

In una gara non troppo esaltante i giallorossi sono andati a segno con El Shaarawy, Dzeko e Bruno Peres mentre una doppietta di Insigne e un gol di Mertens su rigore hanno regalato un pomeriggio tranquillo ai partenopei.

"Scintille", invece a Torino dove un contestatissimo rigore trasformato da Dybala al 96', accordato dall'arbitro per un presunto fallo di mano in area di De Sciglio, considerato involontario dai rossoneri, ha regalato ai padronI di casa la vittoria sul Milan per 2-1 (31° successo casalingo consecutivo). Gli altri gol erano stati realizzati nel primo tempo da Benatia per i bianconeri e da Bacca per gli ospiti.

Ma a caratterizzare la giornata è soprattutto il successo d'altri tempi dell'Inter che "asfalta" 7-1 (con 5 gol in 17') l'Atalanta di Gasperini, al primo tracollo di una stagione meravigliosa. Le triplette di Icardi e Banega dimostrano l'inesperienza dei giovani ospiti, ma confermano la sterzata di Pioli dopo il ko interno contro la Roma. In due partite 12 gol e quarto posto (in attesa del posticipo del lunedì tra Lazio-Torino).

All'ultimo respiro la Fiorentina festeggia i 90 anni della società con un gol in recupero di Kalinic che punisce l'ottimo Cagliari. Larghi successi di Chievo e Udinese, che battono rispettivamente l'Empoli per 4-0 e il Pescara per 3-1, mentre nel derby emiliano un gol di Destro fa godere Donadoni.

Il "derby della Lanterna" n. 114 è andato alla Sampdoria. I doriani hanno battuto il Genoa per 1-0 con un gol del colombiano Muriel nella ripresa. Era dalla stagione '59-'60 che i blucerchiati non vincevano le due sfide in un campionato e per Giampaolo l'obiettivo della vigilia, scrivere un pezzo di storia, è stato raggiunto grazie ancora a Muriel che aveva segnato anche all'andata.