Sections

La comunità italiana tra passato, presente e futuro


Pubblicato il 23 ottobre 2018

Tony Loffreda, pres. FCCI e Joseph Borsellino, pres. del Ballo (il settimo e l'ottavo da sin.) in compagnia dei nuovi Governatori e successori: Paolo Presti, Ilario Maiolo, Marco Giordano, Charles Valenti, Guido Piccone, Roberto Borsellino, Dominic La Novara, Pasquale Presti e Gianni Fiasche. Assenti nella foto Angelo e Gerardo Rubino

©Foto John Oliveri

Ballo dei Governatori 2018: raccolti $ 350 000

Sabato 20 ottobre, all'Hotel Sheraton di Laval si è svolta, alla presenza di oltre 600 persone, la 33ma edizione del Ballo dei Governatori della Fondazione Comunitaria Italo-Canadese (FCCI) del Québec che ha permesso di raccogliere la somma di $ 350 000.

Un traguardo di cui essere fieri, un punto di arrivo ma allo stesso tempi di partenza per continuare su quella strada che dal 1975 ha permesso alla Fondazione di raccogliere e di distribuire oltre 25 milioni di dollari in beneficenza a tanti organismi della nostra comunità e della nostra società.

Al tavolo d'onore di questa 33ma edizione, il cui tema è stato "Passato, presente e futuro", erano seduti l'Ambasciatore d'Italia in Canada Claudio Taffuri; il Console Generale d'Italia a Montréal Marco Riccardo Rusconi con la consorte Michela; il presidente del Gruppo Petra, Governatore e fondatore del Ballo dei Governatori Giuseppe Borsellino con la moglie Elina; il vice presidente del consiglio gestione patrimonio della RBC e presidente della Fondazione Tony Loffreda, con la moglie Angelina; il vicepresidente di Broccolini Construction e presidente d'onore del Ballo dei Governatori Joseph Broccolini con la signora Carmela, Lionel Carmant, Ministro delegato della Salute e dei Servizi Sociali con la signora Lucie, i deputati federali David Lametti, Nicola Di Iorio, Angelo Iacono, e l'ex sindaco di Montréal Denis Coderre.

 

Una grande prova di solidarietà

Nel salutare e ringraziere i presenti per questa bella prova di solidarietà, l'Ambasciatore Claudio Taffuri, ha detto: «Sono molto contento di essere qui per questa serata di  celebrazione della comunità italo-canadese, delle realizzazioni della FCCI e dell'impegno  eccezionale dei suoi governatori. Ammiro l'unità e la  solidarietà della comunità italiana di Montréal, tutte qualità che esprimete attraverso il vostro impegno e contributo alla società canadese, impegno che tocca direttamente i pilastri fondamentali di una società forte e robusta: la salute, l'istruzione, l'impegno verso gli altri».

Joseph Broccolini e Tony Loffreda
Foto John Oliveri

Ivana Bombardieri e Joe Cacchione, maestri di cerimonia, hanno poi passato la parola al presidente della FCCI Tony Loffreda che dopo aver reso un vibrante omaggio a Giuseppe Borsellino, fondatore del Ballo dei Governatori, ha parlato del tema della serata: dai grandi sacrifici e sforzi fatti dai nostri predecessori, che hanno letteralmente costruito la nostra comunità e hanno permesso, con i loro sacrifici ai figli di studiare e di avanzare nella nostra società; al presente, al ruolo che svolgono i Governatori, il "motore e la "vera forza" della Fondazione; al futuro, ovvero i sette nuovi Governatori e quattro nuovi Successori. «Vogliamo incoraggiare i giovani – ha detto Loffreda - a diventare Governatori. Sappiamo che non è facile perché è un ruolo esigente che richiede molto impegno e molta generosità ma stiamo pensando ad altri modi per sostenerli. Siamo in discussione, ad esempio, con la CIBPA, per creare un portafoglio che possa aiutare coloro che ricevono una borsa di studio ad entrare nella grande famiglia dei Governatori. Tuttavia la cosa più importante – ha sottolineato Tony Loffreda – è l'unità della nostra comunità; è l'unione che ha sempre fatto, fa e farà la forza della comunità italiana. È grazie a questa forza che la FCCI, dal 1975, ha potuto ridistribuire alla comunità, agli ospedali, alle università, qualcosa come 25 milioni di dollari!  Ed è grazie all'amicizia, al sostegno e all'aiuto reciproco che la comunità italiana potrà andare ancora lontano».

 

Talento italiano

E se c'è qualcuno che conosce bene il significato della parola "costruire" questi è senza dubbio il presidente d'onore della 33° edizione del Ballo Joseph Broccolini, vicepresidente della società Broccolini Construction, un'azienda che il prossimo anno festeggerà 70 anni di esistenza. «Dopo aver ringraziato i presenti e in particolare tutti gli sponsor per il loro sostegno, il signor Broccolini ha voluto citare diversi nomi di persone d'origine italiana che si sono illustrati o si illustrano nella società quebecchese: da Francesco Bellini a Guido Nincheri, da Steve Galluccio a Vittorio Rossi, da Gino Vannelli, da Louis Donolo ai dottori Pasquale Ferrero, Peter Guerra e Mirko Gilardino, senza dimenticare la Famiglia Saputo. Broccolini ha poi ripercorso le tappe che hanno portato i suoi nonni a stabilirsi in Canada fino a ripercorrere  con orgoglio, anche attraverso l'ausilio di un video, le tappe della nascita e dello sviluppo della Broccolini Construction, un'azienda di famiglia arrivata oggi alla sua terza generazione e che il prossimo anno festeggerà 70 anni di esistenza.

 

Nuovi Governatori

 

·       Roberto Borsellino, direttore specialista ipoteche Banca TD Canada Trust.

·       Dominic La Novara, presidente Dominic L. Plomberie Mecanique Inc.

·       Guido Piccone, presidente Associazione Famiglia Abruzzese.

·       Pasquale Presti, presidente Presti Demeures et développements.

·       Angelo e Gerardo Rubino, vicepresidenti Rubino Shoes.

·       Charles Valenti, presidente Groupe Pentian Développements Inc.

 

 

Successori

·       Gianni Fiasche, coordinatore marketing e media sociali di REMAX Solutions.

·       Marco Giordano, vicepresidente de Il Cittadino Canadese.

·       Avv. Ilario Maiolo, Associato Guinette Avocats Inc.

·       Paolo Presti, vicepresidente Presti Demeures et développements.