Sections

Anche Montréal ha il suo "Leone"


Pubblicato il 2 ottobre 2018

Emil nel suo negozio di Lachine

©Foto Fabrizio Intravaia

La storia di Emil Merli Sala e di un marchio sportivo italiano di prestigio

Il 1° settembre scorso ha aperto a Lachine (1405 rue Notre-Dame), il negozio di articoli sportivi "Leone 1947", uno storico marchio italiano specializzato nella vendita di materiali ed attrezzature per gli appassionati di pugilato e degli sport da combattimento ma non solo.

A gestire il negozio, insieme al socio Kevin McDonald, è Emil Merli Sala, nato a Montevarchi, in provincia di Arezzo, nel 1978.

Emil, così come la moglie Daniela, originaria della Repubblica Ceca, ha un passato di atleta di kickboxing, lo sport da combattimento che combina le tecniche di calcio tipiche delle arti marziali orientali ai colpi di pugno propri del pugilato. Campione italiano dilettanti è passato poi al professionismo per diventare infine istruttore-allenatore.

«Mio padre – racconta Emil - giocava al calcio in Serie B. Cambiavamo spesso città, poi ci siamo trasferiti a Milano. Anch'io ho giocato al calcio fino ai 18-19 anni. Un giorno, un amico mi ha portato in una palestra per farmi provare questo "strano" sport. Mi ci sono appassionato e l'ho praticato fino al 2007».

 

Cosa ti ha portato a Montréal?

«Mio suocero vive a Montréal da 35 anni. Nel 2004 ci venimmo in vacanza e la città ci piacque molto. Da lì, lentamente, è iniziata a maturare l'idea di trasferirci anche perché eravamo un po' stufi della routine e di vivere in una città frenetica come Milano. Nel 2007 è nato nostro figlio e nel 2008 abbiamo deciso di fare le valigie e di "sbarcare" a Montréal in cerca di nuovi stimoli.

Arrivato a Montréal ho lavorato come saldatore, perché questo era il mestiere che facevo quando ho messo fine alla carriera da kick-boxer. L'ho fatto qualche anno, poi, con mia moglie, abbiamo aperto nel 2013 una palestra per insegnare la boxe e la kickboxing nella zona dell'Île-Perrot. Ma il mio "sogno" - ci pensavo da un po' di tempo - era quello di riuscire ad importare da questa parte dell'oceano il marchio "Leone 1947". Volevo dedicargli un piccolo spazio nella palestra in cui mettere un po' di guantoni da boxe e qualche altro articolo del genere. Io e mia moglie abbiamo utilizzato i prodotti Leone per tutto il tempo che abbiamo fatto le competizioni quindi sapevamo bene di cosa si trattava e ne conoscevamo la qualità.

Ho lavorato un po' su questa idea, ho fatto avanti e indietro con l'Italia, ho valutato i pro e i contro, ho trovato un socio pronto ad aiutarmi e alla fine ci siamo detti: perché importare solo guantoni e attrezzature per la boxe? Importiamo tutto ciò che fa la "Leone", compresa la linea di abbigliamento sportivo per uomo, donna e bambino. La domanda c'è, il marchio è conosciuto e apprezzato in Italia e in tutta Europa e allora perché non farlo conoscere anche in Nord America? Così, abbiamo ottenuto l'esclusività del marchio "Leone 1947" per tutta l'America del Nord e ci siamo messi alla ricerca di un locale».

 

Perché avete aperto il negozio a Lachine?

Emil e le attrezzature per il pugilato
Foto Fabrizio Intravaia

«L'idea iniziale era di trovare un locale che fosse "strategico", che fosse in città ma senza dover pagare una cifra astronomica per l'affitto. Lo abbiamo trovato da queste parti perché la "Ville de Lachine" aveva dei progetti e dei programmi di rivitalizzazione di questa zona. Abbiamo rinnovato tutto; da un locale siamo passati a tre perché ci siamo resi conto che avevamo molto materiale e alla fine abbiamo aperto un gran bel negozio: da una parte vi sono gli articoli e le attrezzature per praticare gli sport da combattimento, dall'altra la linea di abbigliamento. Inoltre, anche su richesta della "Ville" che voleva che ampliassimo il più possibile l'offerta, abbiamo fatto alcune partnership di vendita. Offriamo, dunque, ai nostri clienti, anche dei supplementi, vitaminici e proteici e per gli atleti di tutti gli sport; dei bastoni da allenamento per le arti marziali e siamo concessionari di una ditta che prepara pasti freschi "su misura" per atleti, con contenuti calorici calcolati.

Abbiamo un po' di tutto e vogliamo che il nostro negozio diventi un punto di ritrovo non solo per gli atleti ma anche per le loro famiglie, un posto dove incontrarsi, chiacchierare, farsi consigliare. Mentre il pugile sceglie i suoi guantoni, la moglie può dare un'occhiata alle felpe e il figlio agli zainetti dal look italiano! In fondo il marchio "Leone 1947" non ha niente da invidiare a tante altre famose marche mondiali di articoli sportivi, la differenza è che il nostro, rispetto agli altri, ha un suo inconfondibile stile ..Made in Italy!».

<Info: www.leonecanada.ca / www.leone1947.com

 

Il cav. Orlando Leone

Nel marzo del 1947, dopo l’esperienza nel settore della pelletteria, il Cav. Orlando Leone fonda "Leone 1947", fabbrica milanese di articoli sportivi.

La sua passione per il pugilato lo porta verso la produzione di articoli relativi a tale disciplina sportiva e l'azienda diventa ben presto leader di mercato.

Da allora il marchio "Leone 1947" è salito sui ring di tutta Italia e del mondo e si è allargato ad altre discipline emergenti quali kickboxing, thai boxing, savate, ecc..

Negli ultimi anni, con l'avvento della terza generazione, il marchio ha preso anche la strada dell'abbigliamento sportivo.