Quebec

La “Festa del Canada” a Rivière-des-Prairies

La “Festa del Canada” a Rivière-des-Prairies
Photo: Foto F. IntravaiaGli organizzatori e i collaboratori della prima edizione della “Festa del Canada” a R.d.P.

Il primo luglio, dalle 10 del mattino alle 10 di sera, sarà festa grande al Parco Armand-Bombardier di R.d.P. con una “Fête du Canada” dal programma decisamente multicuturale, adatto a tutti i gusti e per tutta la famiglia.

Questa prima edizione di “Canada in festa”, il cui presidente d’onore sarà lo chef del ristorante Prima Luna, Andrea Dell’Orefice, si è concretizzata grazie al sostegno finanziario del Governo del Canada, al contributo di numerosi sponsor e partner e alla collaborazione di alcuni organismi tra cui il Comites di Montréal e “1,2,3 Go!”, la cui missione è quella di offrire attività e servizi che favoriscano lo sviluppo e il benessere dei bambini da 0 a 5 anni e dei loro genitori nel quartiere di R.d.P..

Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento, svoltasi l’11 giugno scorso al ristorante Prima Luna, hanno portato il loro saluto il consigliere di Rdp Giovanni Rapanà, anche a nome della sindaca supplente Lisa Christensen, la presidente del Comites Giovanna Giordano e Suor Angèle che sarà una delle protagoniste della giornata.

A presentare il programma è stata la direttrice del progetto Diana Varela: «Si inizierà alle 10 del mattino con la preparazione dell’omelette gigante “orchestrata” da Suor Angèle, in collaborazione con gli chef della Confrérie de l’omelette di Granby e della Société des chefs cuisiniers et pâtissiers du Québec à Montréal per la quale necessiteranno almeno 6000 uova. L’omelette sarà servita intorno alle ore 12:30 seguita dall’esecuzione dell’inno nazionale e da una enorme “Torta del Canada” per la quale sono state previste circa 1500-2000 porzioni. A partire dalle ore 14:00 inizierà la parte musicale con l’esibizione di gruppi folkloristici di vari paesi, accademie di danza, musica jazz, pop, etnica e così via, fino al gran finale “classico” con Nathalie Choquette, Gino Quilico e Diana Varela. Tutte le attività, all’insegna della diversità e del multiculturalismo, saranno gratuite e non mancheranno, naturalmente, giochi e divertimenti vari per i bambini».