Sections

La Settimana della piccola impresa

Pubblicato il 12 ottobre 2018

Dal 14 al 20 ottobre è la Settimana delle piccole imprese

©foto cortesia

Una ricchezza per Alfred-Pellan

Le piccole e medie imprese (PMI) rappresentano il 98% delle imprese canadesi e creano posti di lavoro per oltre dieci milioni di Canadesi. Il deputato di Alfred-Pellan, Angelo Iacono, è orgoglioso del dinamismo delle PMI della sua circoscrizione che siano nel settore dell’agricoltura, dell’innovazione o della ristorazione.

Le piccole e medie imprese sono una ricchezza per l’economia locale e ogni mese nascono nuovi commerci che assicurano la prosperità della nostra comunità. Per incoraggiare gli imprenditori delle nostre parti, i cittadini della circoscrizione di Alfred-Pellan sono invitati a partecipare alla Settimana della piccola impresa che si svolge quest’anno dal 14 al 20 ottobre.

La Settimana della piccola impresa è un eccellente opportunità per mettere in mostra l’amore e l’orgoglio che proviamo per queste imprese che fanno vivere la nostra economia locale. Comprare locale, consumare locale, incontrare questi imprenditori in gamba e sopratutto raccomandiarli sono i miglior metodi per sostenere le nostre PMI. A tale proposito, il deputato Angelo Iacono invita i suoi concittadini a incoraggiare le piccole e medie imprese di lavallesi durante la Settimana della piccola impresa.

I fatti in breve

·       Il governo ha previsto una riduzione delle aliquote fiscali per le piccole imprese a partire dal 2019, scendendo al 9%. Questa iniziativa permetterà ai proprietari di piccole imprese canadesi di risparmiare 7500$ annualmente. L’aliquota fiscale in Canada è la più bassa dei paesi del G7 - di cui fanno parte la Francia, il Giappone e la Germania.

·       Per aiutare le PMI a trovare nuove fonti di finanziamento, consigli e addestramento, il governo ha lanciato Innovation Canada – una piattaforma on-line dove gli imprenditori possono trovare tutto ciò di cui hanno bisogno.

·       Il governo del Canada aiuta le PMI a ritagliarsi un posto sui mercati internazionali facendo la promozione delle opportunità di esportazione presso i vertici di negoziazione sugli accordi di libero-scambio – come ad esempio il CETA con l’Unione Europea.