Arte e spettacolo

Festival di Sanremo tra le polemiche: vince Mahmood con il brano “Soldi”

Festival di Sanremo tra le polemiche: vince Mahmood con il brano “Soldi”
Photo: ansaMahmood (Alessandro Mahmoud) con il trofeo della 69° edizione del Festival di Sanremo

Ansa – “Grazie mille a tutti, non ci sto proprio credendo: è incredibile”. Queste le prime parole pronunciate da un incredulo Mahmood all’annuncio della sua vittoria alla 69° edizione del Festival della canzone italiana.
Secondo classificato Ultimo con il brano “I tuoi particolari”. Al terzo posto Il Volo con il brano “Musica che resta”. Fischi e contestazioni in platea e in sala stampa al momento in cui è stata resa nota la classifica finale del Festival di Sanremo che ha dato il via al rush finale tra i primi tre. Le contestazioni all’Ariston sono scattate, in particolare, quando è stato dato l’annuncio che Loredana Bertè, quarta nella classifica finale, era rimasta fuori dal podio del 69° Festival di Sanremo.

Sotto accusa il sistema di votazione che ha ribaltato le previsioni sul vincitore decretando il trionfo di Mahmood. Fa discutere il fatto che l’italo-egiziano sia arrivato primo con il voto delle giurie mentre Ultimo sia stato l’artista più votato dal pubblico. Mentre sui social c’è chi grida al complotto, il presidente della Rai, Marcello Foa parla di “sproporzione, un chiaro squilibrio tra il voto popolare e una giuria composta da poche decine di persone che ha provocato le polemiche” sottolineando che il sistema “va corretto”.
Il premio Sergio Endrigo per la migliore interpretazione del 69/o festival di Sanremo è andato a Simone Cristicchi, con il brano “Abbi cura di me”. A Cristicchi anche il Premio “Giancarlo Bigazzi” per la miglior composizione musicale, assegnato dall’Orchestra del Festival.

Daniele Silvestri, con il brano “Argentovivo” ha vinto il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo, assegnato dalla Giuria degli esperti. Silvestri si è aggiudicato anche il Premio della Critica intitolato a Mia Martini e il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla.
Ultimo, invece, con il brano “I tuoi particolari” ha vinto il premio TIMMUSIC, per il brano più ascoltato in streaming sulla piattaforma di TIM dedicata alla musica digitale durante le giornate della kermesse canora.

Il “Marocco pop”

“Per me la vittoria era già partecipare, non avrei mai creduto di salire sul podio.Tantomeno di vincere”. Questo il commento di Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, 27 anni, che ha vinto a sorpresa questa edizione del festival di Sanremo. A spingerlo verso la vittoria, non senza polemiche, è stato soprattutto il voto delle giurie tecniche che hanno ribaltato il televoto (a favore di Ultimo, poi secondo). “Ho capito che qualcosa stava cambiando quando sabato pomeriggio mi hanno detto che “Soldi” era il brano più alto in radio”, ha aggiunto. “Forse è piaciuto il sound internazionale del mio pezzo”. Spetta a lui di diritto partecipare all’Eurovision Song Contest: “Ci sono tante cose da organizzare, ora decideremo cosa fare”. Salvini gli avrebbe preferito Ultimo: “La musica è soggettiva e ognuno ascolta ciò che vuole. Io comunque sono nato a Milano e sono un ragazzo italiano al 100%” e faccio “Marocco pop”.
Mahmood è arrivato al festival grazie alla vittoria ottenuta a Sanremo Giovani. Nato e cresciuto a Milano, da madre sarda e padre egiziano, nel 2018 ha pubblicato il suo primo disco dal titolo Gioventù Bruciata. Aveva già partecipato tra le Nuove Proposte nell’edizione del 2016 e prima ancora, nel 2012, aveva tentato la strada di X Factor. Nel suo curriculum anche collaborazioni con Fabri Fibra, e alcuni testi scritti per Marco Mengoni, Michele Bravi ed Elodie.

LA CLASSIFICA FINALE

01 – Mahmood
02 – Ultimo
03 – Il Volo
04 – Loredana Bertè
05 – Cristicchi
06 – Silvestri
07 – Irama
08 – Arisa
09 – Achille Lauro
10 – Enrico Nigiotti
11 – Boomdabash
12 – Ghemon
13 – Ex Otago
14 – Motta
15 – Francesco Renga
16 – Paola Turci
17 – The Zen Circus
18 – Federica Carta e Shade
19 – Nek
20 – Negrita
21 – Patty Pravo e Briga
22 – Anna Tatangelo
23 – Einar
24 – Nino D’Angelo e Livio Cori