Rubriche
14:43pm1 dicembre 2020 | mise à jour le: 1 dicembre 2020 à 14:43pmReading time: 4 minutes

Patente italiana

Patente italiana
Photo: AnsaFacsimile di una patente di guida italiana

La Console Generale d’Italia risponde

 

 Conferma all’estero di validità. Cos’è e come si ottiene?

La conferma delle patenti di guida è una delle funzioni in materia amministrativa che il Decreto Legislativo n. 71/2011,“Ordinamento e funzioni degli uffici consolari”, attribuisce alle rappresentanze consolari all’estero. Il riferimento è l’art. 52, comma c, dove si legge che l’Ufficio consolare: «conferma le patenti di guida ai sensi e per gli effetti dell’articolo 126, comma 5-bis, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285».

 

Cosa dice il Codice della Strada?

Il decreto legislativo n. 285/1992, conosciuto come “Codice della Strada”, contiene le norme che regolano i comportamenti da attuare e le sanzioni da applicare in caso di infrazioni. Vediamo insieme cosa dice all’articolo 126, comma 9, che ci interessa oggi più da vicino. Per facilitarne la lettura, prendo la libertà narrativa di indicarne in grassetto i punti salienti. «Per i titolari di patente italiana, residenti o dimoranti in un altro Stato per un periodo di almeno sei mesi, la validità della patente è altresì confermata, (… omissis…) dalle autorità diplomatico-consolari italiane presenti negli Stati medesimi, che rilasciano, previo accertamento dei requisiti fisici e psichici da parte di medici fiduciari delle ambasciate o dei consolati italiani, una specifica attestazione che per il periodo di permanenza all’estero fa fede dell’avvenuta verifica del permanere dei requisiti di idoneità psichica e fisica».

 

La validità è confermata solo per il periodo di permanenza all’estero?

Sì. È lo stesso articolo 126, al comma 9, a dirci cosa fare quando rientriamo stabilmente in Italia. «Chi ha rinnovato la patente di guida presso un’autorità diplomatico-consolare italiana in uno Stato non appartenente all’Unione europea o allo Spazio economico europeo ha l’obbligo, entro sei mesi dalla riacquisizione della residenza in Italia, di rinnovare la patente stessa secondo la procedura ordinaria prevista al comma 8». Si tratta, in sostanza, di rivolgersi agli uffici locali della Motorizzazione civile o alle agenzie autorizzate per effettuare il rinnovo.

 

Come richiedere la conferma di validità della patente presso il nostro Consolato Generale?

La procedura da seguire è semplice. Per prima cosa, il/la connazionale dovrà rivolgersi al medico di fiducia del Consolato Generale – il cui nominativo e contatti potranno essere reperiti sul nostro sito web – per prenotare una visita finalizzata alla verifica dei requisiti di idoneità psico-fisica alla guida. Accertati i requisiti, il medico rilascerà il certificato di idoneità (il cui pagamento è a carico del/la richiedente). A quel punto, il/la connazionale potrà scriverci un’e-mail per fissare un appuntamento per finalizzare la procedura: montreal.consolato@esteri.it. Nel giorno stabilito, dovrà portare con sé la patente scaduta (da non oltre tre anni) e il suddetto certificato medico.

La conferma della patente è soggetta all’applicazione dell’imposta di bollo sul certificato e della tariffa consolare per il servizio reso (rinnovo patenti). Non esitate a consultare il nostro sito web per ulteriori dettagli.

 

Quanto dura la conferma?

I termini sono gli stessi del rinnovo effettuato in Italia. Ce li ricorda il Codice della Strada, ancora una volta all’art. 126: le patenti di categoria A e B vengono rinnovate per dieci anni a chi ha fino a 50 anni; cinque anni per chi ha più di 50 anni; tre anni per le/gli ultra settantenni. Le patenti di categoria C sono rinnovate per cinque anni fino al compimento del sessantacinquesimo anno di età, poi per due anni. Le patenti di categoria D sono rinnovate per cinque anni, fino al settantesimo anno di età; successivamente per tre anni.

In caso di utilizzo in Italia della patente rinnovata presso il nostro Consolato Generale, potrete tenere sempre a mente i riferimenti normativi contenuti in questa pillola, che spero abbiate trovato utile.

Vi aspetto per il prossimo approfondimento.

La vostra Console Generale

 Silvia Costantini