Rubriche

L’importanza di fare networking

L’importanza di fare networking
Photo: Foto cortesiaUn momento del networking aperitivo

Rubrica “Oltre i confini”, di Paola Floris    –   toronto@bocconi alumni.it

In questo periodo di inizio autunno ci focalizziamo sul networking. In fondo è ciò che pratichiamo in modo naturale durante le nostre vacanze. In hotel, su una spiaggia, a bordo piscina è più semplice entrare in contatto con sconosciuti e iniziare una conversazione. Non è un caso che negli ultimi anni sono sempre più frequenti gli eventi di business che si estendono su più giorni in un resort o comunque in una località dove l’ufficio non è a portata di mano e dove i momenti formali di business si alternano a quelli informali come eventi serali o attività sportive.

Ma perché il networking in un resort magari accompagnato da una conferenza facilita il networking? Perché è un modo più rilassato di conoscere le persone, di approfondire i contatti per più giorni e in un contesto differente dove non si parla esclusivamente di business, esattamente come in vacanza! In questo clima la Bocconi Alumni Community ha organizzato recentemente un networking-aperitivo con le Business School Emory e Esade per continuare a rimanere in contatto con gli Alumni a Toronto e continuare a condividere esperienze ma anche creare nuove connessioni. Un puro momento di networking ma in un clima rilassato e informale. Sono questi i momenti migliori di networking perché esprimono in modo naturale lo spirito e le regole fondamentali con i quali si dovrebbero affrontare tutte le occasioni di networking. Vogliamo quindi cogliere l’occasione per ricordare un paio di regole. La prima è che bisogna ascoltare tutti, non selezionare su preconcetti. Ogni persona ha qualcosa da donare, un punto di vista, un pensiero e l’ascolto attivo che permette l’apertura a conversazioni diverse è basilare. Inoltre non ci si deve recare agli eventi di networking con l’obiettivo di trovare lavoro, o soddisfare altri nostri bisogni ma con l’obiettivo di aiutare gli altri. Non deve essere pertanto un’attività improntata sulla logica di do ut des da usare solo nel momento del bisogno ma si deve basare sullo spirito della condivisione delle proprie esperienze e competenze. Spesso nei nostri eventi Bocconi si mettono in contatto persone che possono avere situazioni o interessi in comune con l’obiettivo di costruire connessioni capaci di dare il via a nuove sinergie e opportunità tenendo sempre in mente che il networking non è mai un processo breve con il quale si ottengono risultati immediati. È un processo di lungo periodo basato sull’ascolto attivo e sulla volontà di essere generosi ed aiutare gli altri.

 Per i prossimi eventi Bocconi visitate il nostro sito http://www.bocconialumni.it. Per rimanere in contatto con noi, essere inclusi in mailing list e/o commentare questo articolo, scriveteci all’indirizzo toronto@bocconialumni.it

 

More Like This