Rubriche
18:34pm27 maggio 2020 | mise à jour le: 27 maggio 2020 à 18:42pmReading time: 4 minutes

La Console Generale d’Italia risponde

La Console Generale d’Italia risponde
Photo: Foto F. IntravaiaLa Console Generale d'Italia a Montréal Silvia Costantini

Filo diretto

Care concittadine e cari concittadini,

oggi, in collaborazione con il Corriere Italiano – che ringrazio per questa intelligente e lungimirante iniziativa – inauguro una nuova rubrica informativa “La Console Generale d’Italia risponde” che mi permetterà di avere un filo diretto con voi, per rispondere a tutta una serie di quesiti che mi sono stati posti bilateralmente o da parte di piccoli gruppi di voi durante o a margine di uno degli oltre 700 eventi a cui ho preso parte nel corso del mio primo anno di permanenza qui a Montréal (marzo 2019-2020).

Visto che l’attuale situazione emergenziale causata dalla pandemia COVID-19 non ci permette ora – né ci permetterà per un tempo ancora piuttosto lungo – di svolgere alcuna attività che implichi la presenza fisica di molte persone contemporaneamente, attività alle quali eravamo “normalmente” abituati/e solo fino a poco più di tre mesi fa come riunioni, sessioni informative, conferenze, mi affido volentieri alla carta stampata per raggiungere il maggior numero possibile di voi e così fornire un servizio informativo che vorrei fosse semplice e al tempo stesso esaustivo, pur nella sua voluta stringatezza espositiva.

 

Servizi e informazioni

Gli argomenti trattati riguarderanno, ad esempio, i servizi che il Consolato Generale d’Italia che ho l’onore di dirigere è chiamato a mettere a disposizione della propria utenza italiana e straniera, ma anche tutta una serie di informazioni e curiosità che molti/e mi hanno chiesto e che mi farà piacere condividere con ciascuna e ciascuno di voi, anche per avvicinare ancor di più il Consolato Generale alla terza collettività italiana più grande del Nord America: proprio voi! Voi italiane e italiani in Québec e nelle province atlantiche, che rendete me – e la solida Squadra che mi coadiuva – fiera ed orgogliosa di servire il nostro amatissimo, splendido e resiliente Paese, qui, in terra canadese.

 

Argomenti generali e approfondimenti

Queste mie “pillole” saranno dispensate in “dose omeopatica”, secondo un modus operandi che mi è familiare. Riguarderanno tanto degli argomenti più generali ed astratti come, ad esempio il ruolo e la funzione di un/a Console Generale, o le lettere patenti sulla base delle quali egli/ella opera, o più semplicemente cosa si intende per “giurisdizione” o “circoscrizione territoriale”.

Altre “pillole” di approfondimento affronteranno materie più “pratiche” come l’iscrizione allo schedario del Consolato Generale – che tratteremo la prossima settimana – o l’iscrizione all’AIRE, che sarà il tema di cui parlerà la rubrica successiva. Non tralasceremo di indicarvi anche come, ad esempio, ci si prenoterà telematicamente per un appuntamento presso il nostro ufficio nelle prossime settimane, quando passeremo gradualmente dall’attuale modalità “emergenziale” ad una modalità più – diciamo – “regolare”. Stiamo infatti adottando taluni accorgimenti per adattarci alla “nuova normalità” che ci attende, rivedendo e (r-)innovando il nostro modo di lavorare ed accogliervi, per continuare ad assicurare quel livello e quella qualità dei servizi che conoscete, rispettando al contempo tutte le misure di protezione individuale e collettiva indicate dalle autorità sanitarie canadesi, per fare fronte, insieme, all’enorme sfida che questa pandemia ci (im-)pone: ad esempio abbiamo sin dal 20 marzo iniziato ad usare quotidianamente dispositivi di protezione individuale (DPI) come mascherine e guanti e altre accortezze igienico-sanitarie per rendere il Consolato Generale un luogo dove lavorare e venire a richiedere servizi nella massima sicurezza consentita dalle oggettivamente difficili circostanze, soprattutto qui a Montréal.

Insieme al mio personale, abbiamo già in mente tutta una serie di domande e relative risposte, informazioni e curiosità da proporvi nelle prossime settimane. Non esitate a mandare anche le vostre domande o proposte di argomenti da trattare alla redazione del Corriere Italiano all’indirizzo e-mail: fintravaia@metromedia.ca, che ce le farà pervenire. Saremo felici di occuparcene.

Buona lettura e … vi aspetto la prossima settimana.

Con molti cordiali saluti

La vostra Console Generale

Silvia Costantini