Sections

Ridare la speranza ai bambini più poveri


Pubblicato il 17 ottobre 2018

Suor Pierre-Anne Mandato, fondatrice di Espérance de vie Enfants du Monde"

©Foto Fabrizio Intravaia

Esperance de vie Enfants du monde

Il 4 ottobre scorso si è tenuta, presso il grande tendone del Cimitero di Laval, una serata di raccolta fondi a beneficio dell'Associazione "Espérance de vie Enfants du Monde" organizzata in collaborazione con Magnus Poirier.

Fondata nel 2003 da Suor Pierre-Anne Mandato, ex direttrice dell'Ospedale Marie-Clarac, insieme a due laici, il signor Gérard Seguin, e la signora Rosina Mucci, l'associazione è un organismo senza fini di lucro che appoggia le missioni della congregazione delle suore della Carità di Santa-Maria, missioni che si trovano, oltre che in Canada e in Italia, soprattutto in America Latina, e che agiscono in favore dei bambini poveri di tutte le età con lo scopo di migliorare le loro condizioni di vita.

La serata, svoltasi alla presenza di oltre 300 persone, ha permesso di raccogliere intorno ai $ 50 000.

«Con i soldi raccolti questa sera– ha detto Jacques Poirier, 63 anni, presidente di Magnus Poirier e del consiglio d'amministrazione dell'Associazione – vogliamo aiutare le suore di Marie-Clarac a svolgere la loro missione che è quella di "fare del bene", del bene a tanti bambini che soffrono nel mondo perché non hanno il necessario per nutrirsi o perché vivono in condizioni di estrema povertà. La Magnus Poirier ha iniziato ad aiutare le suore nel 1975 e per noi è "naturale" aiutarle perché ogni dollaro raccolto viene effettivamente speso per questa causa e perché il loro è un lavoro vero e reale, a fianco dei più poveri».

John Palazzo, direttore per la comunità italiana di Magnus Poirier
Foto F. Intravaia

Dello stesso avviso è anche John Palazzo, direttore di Magnus Poirier per la comunità italiana e vicepresidente dell'Associazione: «Questa è la terza edizione del cocktail di raccolta fondi. Insieme alle suore della Carità di Santa Maria decidiamo come distribuire i soldi raccolti. Con tali fondi, oltre che far mangiare tanti bambini, riusciamo anche a mandarli ai campi estivi ed anche qui nel Québec. I bisogni sono tanti e quello che raccogliamo può fare la differenza».

«In genere – interviene  Suor Pierre-Anne Mandato – facciamo due attività di raccolta fondi all'anno. La prima in febbraio e poi questa. In tutto riusciamo a raccogliere tra i 100 e i 110 mila dollari e i soldi vengono distribuiti in base ai bisogni delle nostre missioni sparse per il mondo. Sono loro he ci segnalano le necessità e noi cerchiamo di provvedere per quanto possibile. Qui in Québec, ad esempio, è la società Saint-Vincent-de-Paul che ci segnala tali casi così come noi, a nostra volta, li chiediamo, ad esempio, alle scuole. Il nostro obiettivo – spiega suor Mandato – oltre a quello di nutrire tali bambini è anche quello di dare loro un'educazione, dei valori, in modo che possano uscire dal loro stato di bisogno per poter poi riuscire nella loro vita ed è per questo che l'Associazione si chiama in questo modo per offrire loro una speranza di vita migliore!»

 

Patrocinare dei bambini

Nel corso della serata la Cassa Popolare Canadese-Italiana Desjardins e quella di Sault-au-Récollet hanno annunciato di aver patrocinato 5 bambini. Il costo è di $444 per bambino.

Per informazioni o per contribuire agli sforzi dell'Association Espérance de vie Enfants du monde contattare il 514-321-8800 int. 303, o scrivere a: srpam@marie-clarac.qc.ca