Dal Mondo
15:57pm2 marzo 2022 | mise à jour le: 2 marzo 2022 à 15:57pmReading time: 2 minutes

Ucraina: il portale dell’Unhcr sulla situazione dei rifugiati

Ucraina: il portale dell’Unhcr sulla situazione dei rifugiati
Photo: AiseIl protale dell'Agenzia ONU per i rifugiati

Aise – “Lavoro alle crisi dei rifugiati da quasi 40 anni e raramente ho visto un esodo di persone così veloce”. Alto commissario per i rifugiati, Filippo Grandi ha cercato di spiegare così, al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, cosa sta succedendo in Ucraina, da dove, dal 24 febbraio a ieri, 1° marzo, sono fuggite 874.026 persone.

Una situazione che cambia, anzi peggiora di ora in ora, che l’Unhcr monitora costantemente per riportarne i dati su un nuovo portale, attivo da oggi:

http://data2.unhcr.org/en/situations/ukraine?utm_medium=email&vm=single

Il portale contiene le ultime statistiche sugli arrivi di rifugiati dell’Ucraina nei principali paesi di accoglienza.

“L’offensiva militare in Ucraina ha causato la distruzione di infrastrutture civili e vittime civili e ha allontanato molte migliaia di persone dalle loro case in cerca di sicurezza, protezione e assistenza”, vi si legge.

“Nei primi giorni, più di mezzo milione di profughi dall’Ucraina sono entrati nei paesi vicini e c’è una chiara indicazione che molte più persone sono in movimento. Hanno bisogno di protezione e sostegno. Poiché la situazione continua a evolversi, si stima che 4 milioni di persone potrebbero fuggire dall’Ucraina nelle prossime settimane e mesi”.

“Alla luce dell’emergenza e delle principali esigenze umanitarie dei rifugiati dall’Ucraina, è in corso una risposta regionale tra le agenzie per i rifugiati, a sostegno degli sforzi dei paesi che ospitano i rifugiati”, ricorda l’Unhcr. “Il piano regionale di risposta ai rifugiati riunisce le Nazioni Unite, le ONG e altri partner sul campo e si concentra principalmente sul sostegno ai governi dei Paesi ospitanti per garantire un accesso sicuro al territorio per i rifugiati e i cittadini di paesi terzi in fuga dall’Ucraina, in linea con gli standard internazionali”.

Secondo i dati riportati sul portale, alla data di ieri, la sola Polonia ha accolto finora 453,982 ucraini, cioè il 51.9% di quanti hanno lasciato il paese dall’inizio del conflitto; seguono Ungheria e Moldova.

 

 

More Like This