Italia
15:58pm22 settembre 2020 | mise à jour le: 22 settembre 2020 à 15:58pmReading time: 2 minutes

Elezioni, finisce 3-3 la partita delle Regionali

Elezioni, finisce 3-3 la partita delle Regionali
Photo: ansaScrutatori in un seggio elettorale di Bari

Adnkronos – Finisce 3-3 il round delle elezioni regionali: il centrosinistra vince in Toscana, Puglia e Campania mentre il centrodestra si afferma in Veneto, Liguria e Marche.

LIGURIA – A spoglio terminato un paio d’ore dopo la mezzanotte, il risultato definitivo è stato di 380.344 voti per il governatore uscente del centrodestra Giovanni Toti, scelto dal 56,13% dei liguri, contro i 264.009 per Ferruccio Sansa, il candidato del centrosinistra (Pd e M5S) che si è tradotto nel 38,9% delle preferenze.

TOSCANA – Nella Toscana roccaforte della sinistra, il candidato del centrosinistra Eugenio Giani è al 48,61% dei voti, contro il 40,45% della candidata del centrodestra Susanna Ceccardi. L’affluenza alle urne in Toscana è stata del 62,5%.

PUGLIA – Il presidente uscente e candidato del centrosinistra Michele Emiliano è stato confermato governatore della Regione Puglia. In base ai dati definitivi del Viminale, al termine dello scrutinio delle 4.026 sezioni, Emiliano ha ottenuto il 46,78% con 871.028 voti. La coalizione che lo sostiene ha ottenuto 27 seggi. Il candidato del centrodestra Raffaele Fitto si è fermato al 38,93%, con 724.928 voti e 17 seggi per la coalizione. La candidata del Movimento 5 Stelle Antonella Laricchia è all’11,12% con 207.038 voti e 5 seggi, mentre il candidato di Italia Viva Ivan Scalfarotto è all’1,6% con 29.808 voti e nessun seggio.

VENETO – Pronostici confermati in Veneto dove il governatore uscente della Lega, Luca Zaia, trionfa con il 76,79%, mentre il candidato del centrosinistra Arturo Lorenzoni si ferma al 15,72%.

CAMPANIA – Vincenzo De Luca, governatore uscente del centrosinistra, ha dominato con il 69,50% dei voti, mentre lo sfidante di centrodestra Stefano Caldoro si ferma al 18,05%.

MARCHE – Il candidato del centrodestra Francesco Acquaroli ha vinto le elezioni con il 49,13% dei consensi mentre il candidato del centrosinistra Maurizio Mangialardi ha ottenuto il 37,29%.