Italia
15:42pm12 agosto 2022 | mise à jour le: 12 agosto 2022 à 15:43pmReading time: 2 minutes

Il Time incorona la Calabria come meta dell’anno

Il Time incorona la Calabria come meta dell’anno
Photo: Foto iStockUna panoramica di Praia a Mare, in provincia di Cosenza

(NoveColonneATG) Reggio Calabria – Inserita dal Time nel World’s Greatest Places 2022, nell’anno delle celebrazioni per il cinquantenario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, la Calabria è l’assoluta protagonista delle vacanze culturali e naturalistiche del 2022 estate/inverno – anche con la sua ciclabile premiata nel 2021 agli Oscar del Cicloturismo per la Ciclovia dei Parchi – alla riscoperta della Magna Grecia e di tutto quel patrimonio artistico unico al mondo troppo a lungo dimenticato.

È così che, nel 2022, le ricchezze della Calabria si offrono a cultori e turisti in ogni stagione, in occasione della campagna Bronzi50 – Cinquantenario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, che racconta la Magna Grecia e il cuore del Mediterraneo per l’intero anno.

Ad ospitare la maggior parte delle celebrazioni è proprio la città di Reggio Calabria, che ospita il MArRC, la casa dei Bronzi di Riace, simboli della Magna Grecia e della Calabria. Il suo allestimento, oltre ai Bronzi, conta 220 vetrine, quattro livelli diversi su cui si racconta l’intera storia del popolamento umano della Calabria.

Tutta la bellezza del mare di Tropea, località balneare in provincia di Vibo Valentia

 

I parchi della Calabria

(NoveColonneATG) Reggio Calabria – Sono diversi i punti di interesse che attirano turisti da tutto il mondo in Calabria. Sybaris, a partire dall’VIII secolo a.C., è stata la prima e più popolosa colonia della Magna Grecia, e qui si trova il parco archeologico di Sibari, che racchiude resti e monumenti che coprono oltre mille anni di storia, compreso il “Toro Cozzante”, quello che gli studiosi considerano il reperto più importante nell’ambito della bronzistica dopo i Bronzi di Riace.

Vi è poi l’antica città greca di Skylletion, dove un tempo il più famoso dei viaggiatori della storia, Ulisse, mosse i suoi passi secondo la leggenda; oggi i resti della città sono conservati nel parco archeologico di Scolacium.

Kroton, l’antica colonia greca, che ospita l’antico santuario Heraion Lakinion, dedicato alla dea Hera, di cui è diventata iconica la colonna che si affaccia sulle acque del mar Jonio. Distante pochi passi, il museo archeologico di Capo Colonna conserva i reperti del parco archeologico, compreso il “Diadema Aureo”, la corona che cingeva la testa di una statua della Dea Hera.

More Like This