Italia
20:30pm26 agosto 2022 | mise à jour le: 26 agosto 2022 à 20:30pmReading time: 3 minutes

Elezioni politiche: le scadenze per i connazionali all’estero e i candidati

Elezioni politiche: le scadenze per i connazionali all’estero e i candidati
Photo: AiseGli elettori italiani residenti nelle varie circoscrizioni estere regolarmente iscritti all’AIRE, riceveranno una busta con le schede direttamente al loro domicilio

Aise – A poco meno di un mese dalle elezioni politiche del 25 settembre ecco le scadenze che attendono gli elettori italiani all’estero. I plichi elettorali saranno inviati agli elettori italiani iscritti all’AIRE o temporaneamente residenti all’estero nella prima settimana di settembre. Da domenica 11 settembre, poi, coloro che non avranno ricevuto il plico a casa o l’abbiano ricevuto incompleto potranno richiedere il duplicato scrivendo al proprio Consolato di riferimento.

La scadenza per la ricezione in Consolato dei plichi elettorali votati è fissata alle ore 16.00 del 22 settembre, dunque tre giorni prima del voto in Italia. Questo per consentire, come di consueto, lo spoglio delle schede in contemporanea.
In base all’art. 48 della Costituzione della Repubblica il voto è personale, uguale, libero e segreto.

Nell’ambito del voto per corrispondenza cui hanno diritto i cittadini italiani all’estero, l’elettore ha l’obbligo di custodire personalmente il materiale elettorale inviatogli dal Consolato Generale; è dunque assolutamente vietato cedere il materiale elettorale ad altre persone, come pure esercitare il doppio voto, ovvero votare sia per corrispondenza all’estero sia presso il seggio del proprio Comune di riferimento in Italia. Chi trasgredisce alle disposizioni in materia incorre nelle sanzioni previste dalla Legge.

 

Riduzione del numero dei parlamentari

Queste elezioni saranno le prime dall’entrata in vigore della riforma costituzionale che ha portato al taglio dei parlamentari. A livello nazionale, il numero dei deputati scende da 630 a 400 e quello dei senatori da 315 a 200.

Anche il numero dei parlamentari eletti all’estero diminuisce passando da 18 a 12 rappresentanti: 8 deputati e 4 senatori. Questi cambiamenti, tuttavia, non riguarderanno la circoscrizione Nord e Centro America, che continuerà ad eleggere 2 deputati e 1 senatore.

Secondo gli elenchi provvisori del Ministero dell’Interno, inviati al Ministero degli Affari Esteri per le verifiche di competenza, gli elettori italiani all’estero sono quasi 5 milioni di cui poco più di 437 mila appartengono alla circoscrizione Nord e Centro America.

Gli elettori italiani residenti nelle varie circoscrizioni estere regolarmente iscritti all’AIRE, riceveranno una busta con le schede direttamente al loro domicilio (Foto Aise)

 

I candidati

Qui di seguito riportiamo la lista dei candidati dei principali schieramenti politici per la ripartizione Nord e Centro America. Da notare che la senatrice uscente Francesca Alderisi (FI) non si ricandida e che la deputata Francesca La Marca (Pd) si candida invece per il Senato.

Centrodestra  

Senato: Vincenzo Arcobelli; Isabella Olivieri.

Camera: Andrea Di Giuseppe; Federico Felli; Angela Rosaria detta Fucsia Nissoli; Antonio Zara.

Centrosinistra

Senato: Francesca La Marca; Pasquale Francesco Nestico.

Camera: Cristian Diego Di Sanzo, Gianluca Galletto, Michela Di Marco, Vera Rosati.

 

Movimento 5 Stelle (M5S)

Senato: Anna Fumagalli; Virginia Baglione.

Camera: Jonas Iaffaldano Di Gregorio; Giovanni Evangelista; Clirime Ibrahimllari; Paola Pegoraro.

 

MAIE (Movimento Associativo Italiani all’Estero)

Senato: Enzo Odoguardi; Antonio Vespa.

Camera: Angelo Viro; Paolo Giuseppe Canciani; Ciro Moriello; Pasquale Capriati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

More Like This