Italia
20:14pm20 gennaio 2023 | mise à jour le: 20 gennaio 2023 à 20:20pmReading time: 2 minutes

Il governo Meloni al lavoro per il Giubileo del 2025

Il governo Meloni al lavoro per il Giubileo del 2025
Photo: iStockLa Basilica di San Pietro a Roma

(NoveColonneATG) Roma – “Questo Governo ha lavorato fin dal suo insediamento per la firma del primo Dpcm (Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri, ndr) sulle opere essenziali e indifferibili per l’organizzazione del Giubileo della Chiesa Cattolica del 2025.

Roma e l’Italia intera si preparano a celebrare un evento indissolubilmente legato all’identità stessa della Città Eterna, che è Capitale del Cristianesimo e che ospita lo Stato della Città del Vaticano. C’è molto lavoro da fare ma, in stretta sinergia con la Santa Sede e Roma Capitale, assicureremo tutta la nostra collaborazione e il nostro impegno per far in modo che la Capitale e la Nazione siano pronti ad ospitare milioni di pellegrini da tutto il mondo e vivere un evento storico com’è il Giubileo”.

Così il premier Giorgia Meloni in una nota diffusa lo scorso 12 gennaio, due giorni dopo l’udienza privata in Vaticano da Papa Francesco e nel giorno in cui il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano ha illustrato, insieme al Sindaco di Roma e Commissario straordinario al Giubileo 2025 Roberto Gualtieri, il Dpcm che approva e avvia le opere essenziali e indifferibili che consentono alla città di Roma Capitale di accogliere i pellegrini e i turisti in vista del Giubileo 2025 della Chiesa Cattolica.

Il Giubileo non è un evento come tutti gli altri. È un evento che conferma la centralità di Roma” ha affermato il sottosegretario, aggiungendo che “verranno decine di milioni di persone da tutto il mondo, gli operatori economici della Capitale respireranno un po’ di più dopo gli anni difficili del Covid e dei problemi generati dalla guerra. E sarà l’occasione per realizzare lavori importanti per la città”.

 

More Like This