Quebec
20:15pm28 giugno 2021 | mise à jour le: 28 giugno 2021 à 20:15pmReading time: 2 minutes

Covid-19: tutto il Québec in zona verde

Covid-19: tutto il Québec in zona verde
Photo: Foto 123RFDall'inizio di questa settimana non è più necessario indossare la mascherina in presenza di altri individui se una la persona ha ricevuto due dosi di vaccino

A partire da lunedì 28 giugno tutta la Provincia del Québec passa al verde grazie alla dimunuzione del numero di casi di contagio da Covid-19 ma soprattutto grazie al buon andamento della campagna di vaccinazione.

L’annuncio è stato fatto dal Primo ministro del Québec François Legault prima della Festa nazionale del 24 giugno. Cosa significa ai fini pratici questo cambio di colore?

Ecco alcune cose, tra pubblico e privato, che ora si possono fare.

Tutte quelle persone che partecipano ad un evento privato e che hanno ricevuto due dosi di vaccino non hanno più bisogno di indossare la mascherina in presenza di altri invitati.

I festival potranno accogliere all’esterno 3500 persone senza obbligo di essere sedute.

Sarà possibile ricevere all’interno un massimo di 10 persone residenti ad  indirizzi diversi, indossando la mascherina se il distanziamento non può essere rispettato.

Per gli incontri nei cortili posti nel retro delle case il massimo di persone ammesse sarà di 20.

Nei bar e ristoranti, 10 persone provenienti da indirizzi diversi potranno sedersi alla stessa tavola all’interno mentre all’esterno potranno sedersi fino a 20 persone.

Per quanto riguarda gli sport all’aperto, essi potranno svolgersi con un massimo di 50 giocatori sul terreno e 50 sulle gradinate. Per quelli praticati all’interno il numero è di 25 giocatori e 25 spettatori.

Per i luoghi di culto, funerali e matrimoni, le cerimonie potranno riunire fino a 250 persone. Per i ricevimenti di matrimonio, invece, il massimo di persone ammesse è di 25 all’interno e di 50 all’esterno.

A partire dall’8 luglio, infine, i balli potranno accogliere all’esterno un massimo di 250 persone nel rispetto delle consegne sanitarie in vigore.

 

La campagna di vaccinazione

Dicendosi soddisfatto in generale dell’andamento della campagna di vaccinazione, grazie alla quale oltre il 71% della popolazione quebecchese ha ricevuto almeno una prima dose, il Primo ministro del Québec François Legault ha tuttavia “tirato le orecchie” al gruppo di età compreso tra i 18 e 39 anni più restio a farsi vaccinare. Il Ministro della Salute, Christian Dubé, ha confermato che il suo ufficio sta lavorando ad alcune formule, come ad esempio una lotteria, per invogliare la clientela più giovane a farsi vaccinare e sta studiando come sensibilizzare meglio la comunità etniche attraverso dei messaggi da diffondere nelle loro rispettive lingue d’origine e attraverso il coinvolgimento dei leader di tali comunità.

 

 

More Like This