Quebec
14:55pm23 agosto 2022 | mise à jour le: 23 agosto 2022 à 14:55pmReading time: 2 minutes

Una nuova campagna di vaccinazione contro il Covid-19

Una nuova campagna di vaccinazione contro il Covid-19
Photo: Foto iStockChe sia la terza o la quarta dose poco importa, l’importante, secondo il Dr Boileau, è farsela somministrare dopo 5 mesi dall’ultima dose ricevuta

Con l’approssimarsi della fine delle vacanze e della riapertura delle scuole, situzioni che inevitabilmente portano ad una moltiplicazione di contatti tra le persone e ad un possibile aumento di circolazione del virus, il Governo del Québec ha lanciato la settimana scorsa una nuova campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

I Quebecchesi dai 60 anni in su, così come il personale che lavora nel settore della sanità, e le persone vulnerabili di età compresa fra i 12 e i 60 anni, possono già prendere appuntamento per ottenere una nuova dose di richiamo del vaccino anti Covid-19 sul sito di ClicSanté: https://portal3.clicsante.ca/ o per telefono all’1877 644-4545.

Dal 29 agosto, invece, sarà la volta del resto della popolazione. «Saranno riaperte diverse cliniche di vaccinazione, senza contare le farmacie, ma non saranno riattivate – ha precisato il Ministro della Salute Christian Dubé – le cliniche di vaccinazione all’auto».

A Montréal è stata riaperta la clinica di vaccinazione dello Stadio Olimpico (tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20) gestita dal CIUSSS dell’Est-de-l’Île-de-Montréal.

 

Una nuova dose dopo 5 mesi

Per quanto riguarda l’intervallo di tempo da rispettare tra la somministrazione di una dose e l’altra, il direttore nazionale della Salute pubblica, Dr Luc Boileau, ha indicato che non bisogna ragionare in termini di dosi di vaccino ricevute ma piuttosto in termini di tempo passato dall’ultima dose ricevuta. Se quest’ultima risale a più di 5 mesi, o 3 mesi da quando una persona è stata infettata dal virus, è di nuovo tempo – ha precisato il Dr Boileau – di ricevere una nuova dose di richiamo perché con il passare del tempo la copertura assicurata dal vaccino perde di efficacia. Il Primo ministro François Legault ha ribadito che, a parte la vaccinazione, la Salute pubblica, non raccomanda al momento misure obbligatorie come ad esempio quella di indossare le mascherine ma potrebbe farlo in caso la situzione cambiasse. Anche per le scuole, al momento, non vengono raccomandate misure particolari.

 

 

 

 

 

 

 

More Like This