Quebec

Opportunità per i giovani d’origine pugliese con il progetto “Regione Puglia-Canada 2012”

Nel corso della 9° edizione di “Echo Italia”, vetrina di promozione  del “Made in Italy” e degli scambi commerciali e degli investimenti tra il Quebec e l’Italia, svoltasi presso la Casa d’Italia di Montreal dal 3 al 5 giugno scorsi, e che quest’anno ha visto protagoniste le Regioni Puglia, Calabria, Campania con, in particolare, la zona del Taburno (Benevento), è stato presentato un progetto per i giovani canadesi di origini pugliesi.

A promuoverlo è stato il “Servizio internazionalizzazione della Regione Puglia”, in collaborazione con la Camera di commercio Italiana in Canada, l’Associazione giovanile “La Nuova Centrale Pugliese” e la Federazione Puglia Regione di Montreal.

Si tratta di un’iniziativa di informazione, promozione e business matching, per dieci giovani canadesi che possono vantare un grado di parentela fino al terzo grado con degli italo-canadesi di origini pugliesi. Il progetto ha lo scopo di rafforzare i rapporti tra le due sponde dell’Oceano attraverso la creazione di un network di relazioni imprenditoriali e istituzionali e si pone come obiettivo quello di far diventare tali giovani italo-canadesi, originari della Puglia, ambasciatori del sistema economico pugliese in Quebec e in tutto il Canada.

«Protagonisti assoluti (e partner) di questo progetto innovativo sono i giovani, le nuove generazioni di italo-canadesi d’origine pugliese, sono le associazioni pugliesi locali», ha detto in sede di presentazione la rappresentante della Regione Puglia Caterina Meglio, che poi ha parlato delle nuove realtà economiche della sua Regione che sta puntando sempre di più strade alternative a quelle tradizionali come l’ “industria creativa” (la Puglia è diventata una “location” di film, una sede importante di produzioni cinematografiche nazionali e internazionali, e si sta sviluppando sempre di più la promozione delle tradizioni musciali), un modo interessante e diverso di creare nuovi poli di attrazione e di promuovere il territorio.

Tornando al progetto, il programma prevede tre fasi. Nella prima, verranno organizzati  8 workshops che avranno un’impronta tecnico specialistica e in cui ciascun giovane elaborerà, affiancato da personale esperto, un “case study” riguardante un’azienda pugliese. La seconda fase prevede uno “study tour” in Puglia, dove i giovani potranno rafforzare la propria conoscenza del sistema economico pugliese, approfondendo quanto elaborato e appreso durante i workshop. La terza fase offre la possibilità alle aziende pugliesi partecipanti al programma di organizzare una missione commerciale in Canada al fine di promuovere il proprio sistema d’offerta ed avviare rapporti di collaborazione con potenziali partner canadesi.

Per partecipare alla selezione i candidati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: età tra i 20 e i 40 anni; un diploma di studi superiori; un diploma di laurea o, in alternativa, un’equiparabile esperienza lavorativa di almeno 3 anni; disponibilità a partecipare allo “Study Tour” in Puglia dal 24 al 28 ottobre. È richiesta una conoscenza di base della lingua italiana.

I soggetti interessati che risultano in possesso dei requisiti sopra indicati, possono inviare la propria candiadatura, entro il 20 giugno, ai seguenti indirizzi:

Chambre de Commerce Italienne au Canada; alla cortese attenzione di Danielle Virone, Direttrice Generale, 550, rue Sherbrooke Ouest, suite 1150, Montreal (QB) H3A 1B9 Canada, Tel: 514- 844-4249 e-mail: virone.montreal@italchamber.qc.ca  oppure a:

Associazione giovanile La Nuova Centrale Pugliese; alla cortese attenzione di Maria Mattiace, Consigliere del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo, 9911 Plaza – Montreal Nord (QB) H1H 4L5 Canada, Tel: 514-777-2177 e-mail: mariamattiace@yahoo.ca.

La lista dei candidati selezionati sarà pubblicata il 1° luglio sul sito della Camera di commercio italiana in Canada: http://www.italchamber.qc.Ca

Fabrizio Intravaia


Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo in primo piano