Attività
16:11pm19 luglio 2016 | mise à jour le: 19 luglio 2016 à 16:11pmReading time: 3 minutes

Kiara Quieti verso i Giochi panamericani

Kiara Quieti, 14 anni, giovane promessa italo-canadese del nuoto sincronizzato, si appresta a vivere un altro capitolo della sua giovane carriere sportiva, la partecipazione ai Giochi panamericani che si svolgeranno a San Juan di Porto Rico dal 1° al 4 settembre.

Kiara, che fa parte di “Équipe Québec étoile”, rappresenterà ai Giochi la provincia del Quebec. Solo otto posti erano disponibili in seno a questa squadra per la categoria 13-15 anni e la giovane nuotatrice di Saint-Léonard, di cui il Corriere Italiano si è già occupata nel gennaio scorso (vedi la pagina 3 dell’edizione del 20 gennaio 2016) ha fatto prova di meritare ampiamente il suo posto in seno alla squadra: «Sono molto contenta e molto fiera di far parte di questa equipe. Era un obiettivo – ha detto la giovane atleta – che mi ero fissata all’inizio della stagione», per raggiungere il quale Kiara si è allenata e si allena più di 30 ore a settimana.

E i suoi sforzi non si fermano qui in quanto la giovane nuotatrice, la cui specialità in seno alla squadra è quella dei volteggi, si augura di far parte ugualmente dell’equipe mista che sarà composta dalla 5 migliori atlete del Québec e dell’Ontario».

Kiara ha cominciato a praticare il nuoto sincronizzato a 9 anni, nel 2011, e gradino dopo gradino, allenamento dopo allenamento, i suoi sforzi la stanno portando sempre più lontano! Non è per niente intidimidita dal fatto di partecipare ad una manifestazione internazionale di alto livello come i Giochi panamericani: «Non sono stressata; ho già partecipato ad una competizione internazionale e mi preparo sempre bene prima di una prova», ha detto riferendosi anche alla medaglia d’oro vinta ai Campionati di Buenos Aires l’anno scorso.

Kiara si unirà ad “Équipe Québec” solo in agosto; nel frattempo continua ad allenarsi intensamente e a partecipare ai campi estivi di nuoto sincronizzato, anche per mettere sempre più a punto la sua tecnica e le sue acrobazie.

«Voglio andare a San Juan e dare il meglio di me stessa. Non voglio pormi come obiettivo una medaglia – ha voluto precisare – ma solo di nuotare il meglio possibile».

Per il momento Kiara non pensa ad una possibile partecipazione ai Giochi olimpici ma confessa che le piacerebbe molto aggiungere questa eventualità alla sua carriera sportiva. «Prendo un giorno alla volta. Faccio questo sport per il piacere di farlo e se ciò mi porterà alle Olimpiadi sarebbe davvero … cool!»

f_intravaia con la collaborazione di Audrey Gauthier/Le Progrès de Saint-Léonard