Il Carnevale più strano ed originale in Italia

Pubblicato il 23 febbraio 2017

Maschere riccamente travestite sfilano in piazza San Marco

©ANSA

Il Corriere dei Ragazzi, in collaborazione con la scuola Pierre De Coubertin di Saint-Léonard

Il Carnevale è una festa molto popolare in Italia, ogni Regione lo festeggia in maniera diversa. Ma cosa vuol dire la parola Carnevale che usiamo anche in inglese "Carnival?" Abbiamo imparato nella nostra classe di italiano che la parola viene dalla lingua latina, "carnem levare", che vuol dire levare la carne dalla dieta. Infatti, dopo l’ultimo giorno di Carnevale, secondo la religione cattolica, comincia la Quaresima, 40 giorni prima di Pasqua e in quei giorni non si mangia più la carne.

 

Il Carnevale a Venezia

 

Quello di Venezia è il Carnevale più elegante d’Italia. Tutti si mascherano, è come una competizione, tutti vogliono avere il costume più elegante e originale. La città diventa un posto unico dove balli, musica e costumi si vedono in ogni suo angolo.

Il Carnevale comincia con il “Volo dell’Angelo” quando Colombina si lancia, ma in sicurezza, dal campanile della Piazza san Marco.

A Venezia tutti gli anni per il Carnevale arrivano più di 3 milioni di turisti. Le maschere veneziane possono essere fatte con i materiali più strani, ecco perché sono uniche. Alcune sono fatte in cuoio, altre in porcellana, altre in vetro di Murano. Sono dipinte a mano, sono delle opere d’arte uniche. Il mio desiderio più grande è quello di andare un giorno a Venezia per il Carnevale, perché penso che sarebbe un’esperienza unica.

 

Jessica Giannetti 504, Alessandro Biello 504, Emma Iammatteo 603

 

Il Carnevale di Ivrea

Ivrea è una città che si trova in Piemente ed ha il Carnevale più antico di tutta Italia, ma anche uno dei più pericolosi. Infatti consiste in una grande battaglia di tutti contro tutti, lanciando le arance. Durante la battaglia, i cittadini di Ivrea, si dividono in nove gruppi, ciascuno con la propria uniforme. Chi è sui carri ha come costume un’armatura, chi combatte dalla strada no.

La battaglia dura tre giorni, e si usano 57.000 casse di arance, 400 tonnellate in tutto. Molta gente finisce in ospedale per colpa delle arance lanciate, ma la tradizione continua, e tutti sembrano divertirsi molto.

Emma B. 602 (assente nella foto), Leandro Sammartino 602, Serena De Stefano 602

 

Il carnevale di Acireale e Sciacca

Acireale e Sciacca, sono due città della Sicilia. Anche qui il Carnevale è atteso tutto l’anno. Si preparano dei "Carri Allegorici" che rappresentano personaggi famosi o di fantasia. Sono alti anche 3 metri e sono realizzati con carta di giornale riciclata e colla. Si muovono e sfilano per le vie della città su dei trattori. Durante la parata la gente balla e canta sfilando per le strade piene di gente. In classe abbiamo visto dei video su questo Carnevale e ci è piaciuto molto. Abbiamo anche scoperto come si preparano i carri a Sciacca, e la cosa che ci ha interessati molto è stata vedere che tutti lavorano per costruire e incollare la carta, anche i bambini e i ragazzi in grande allegria.

Chi prepara il carro comincia quasi un anno prima. Il Carnevale in queste due città dura sette giorni e alla fine, il carro più bello e originale viene premiato.

Erica Iacobelli 601, Renzo Bagnoli 601

 

 

 

 

 

Jessica Giannetti 504, Alessandro Biello 504, Emma Iammatteo 603

Emma B. 602 (assente nella foto), Leandro Sammartino 602, Serena De Stefano 602

Erica Iacobelli 601, Renzo Bagnoli 601