Sections

La 43ma assemblea generale annuale del CRAIC

Pubblicato il 4 luglio 2017

La senatrice Marisa Ferretti-Barth in compagnia dei presidenti dei vari Club de l'âge d'or CRAIC

©CRAIC

L’impegno dell’organismo nel mantenere attivi i servizi di prima linea

Lo scorso 21 giugno, il Consiglio Regionale delle Persone Anziane Italo-Canadesi ha accolto i presidenti dei clubs de l’Âge d’or per presentare il rapporto annuale dell’anno 2016-2017. L’On. Marisa Ferretti Barth ha presieduto l’assemblea in presenza dei membri del Consiglio d’Amministrazione del CRAIC.

L’Assemblea di quest’anno ha goduto di una numerosa partecipazione calorosa e attenta, che comprendeva, oltre ai presidenti dei clubs affiliati, anche i rappresentanti dei comitati e dei volontari.

L’On. Barth ha illustrato ai presidenti l’impegno dell’organismo nel mantenere attivi i servizi di prima linea e lo sforzo di coprire il maggior numero di domande nonostante le limitazioni imposte dal budget. A chiarire maggiormente la situazione finanziaria dell’organismo è intervenuto il contabile Antony Sciotto, il quale si è complimentato con l’amministrazione per aver mantenuto un bilancio positivo in una situazione che richiede molti sacrifici; a questo proposito è stato evidenziato quanto può essere significativo, in un contesto simile, il sostegno degli sponsors e dei donatori per il mantenimento della missione del CRAIC.

Il Presidente Franco Rocchi ha ringraziato il Consiglio d’Amministrazione, i presidenti dei clubs e gli impiegati del CRAIC per l’impegno la partecipazione e il lavoro svolto che ha riconfermato il successo dell’organismo anche per quest’anno.

Si sottolinea la partecipazione di Marisa Celli, addetto stampa di Anie Samson, Vice presidente del Comitato esecutivo, responsabile della Pubblica sicurezza e dei Servizi ai cittadini, nonché Sindaco dell’Arrondissement di Villeray-Saint-Michel-Parc-Extension. La Sig.ra Celli ha ringraziato l’On. Barth e ha messo in risalto l’importanza del CRAIC come struttura apolitica fondata sui valori che hanno distinto la comunità italiana attraverso numerosi successi e che raggruppa il più gran numero di anziani nella regione della "Grande Montreal".

Tra le proposte approvate si evidenzia la nomina a membro del C.A. dell’ex Coordinatrice dei progetti Elizabeth Daoust che resta così all’interno dell’organismo fornendo un apporto significativo in termini di volontariato.

In conclusione, l’On. Barth ha presentato all’Assemblea Giuseppe Di Lollo, nuovo presidente del Club de l’Âge d’or Famiglie Calabresi di Ville-Émard e persona dalle spiccate doti umane con una grande disponibilità al volontariato. La Senatrice ha esortato i presidenti a tener vivo il legame con la casa madre nel rispetto del lavoro e dei sentimenti che hanno distinto il CRAIC fin dalla sua fondazione. (Comunicato)