In primo piano
20:59pm27 giugno 2017 | mise à jour le: 27 giugno 2017 à 20:59pmReading time: 4 minutes

La Settimana Italiana di Montréal sbarca a Laval

Domenica 6 agosto, dalle 12 alle 20, al Parco Lausanne (Vimont)

Da sin.: Angelo Iacono, Jean Rousselle, Marc Demers, Marco Calliari, Guido Grasso, Antonio Sciascia, David De Cotis, Paolo Galati

Foto Mario Beauregard/TC Media

Fra le novità confezionate per la 24° edizione della Settimana Italiana (4-13 agosto)  spicca la “prima volta di Laval”. Il Parco Lausanne, nella zona di Vimont, accoglierà infatti, il 6 agosto, i cittadini di Laval e tutti coloro che desiderano scoprire la cultura e le tradizioni italiane.

L’annuncio è stato fatto quest’oggi, 27 giugno, nel corso di una conferenza stampa condotta da Marco Calliari, portavoce ufficiale della S.I, svoltasi davanti al Municipio di Laval, alla presenza del sindaco Marc Demers, di varie personalità politiche e dei rappresentanti del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi (CNIC), Regione Québec.

«Per la prima volta in 24 anni – ha detto David De Cotis, consigliere municipale di Saint-Bruno, sindaco supplente e vicepresidente del comitato esecutivo della “Ville de Laval” – la SI di Montréal allarga le sue attività anche a Laval, ed è proprio il mio distretto che avrà la fortuna di accogliere tale avvenimento. Questa grande festa sarà una bella occasione per conoscersi meglio, per riunire persone di origini e culture diverse, per aprirsi agli altri e per gustare, vedere e ascoltare la ricchezza della diversità culturale di Laval. Essendo un lavallese d’origine italiana (i genitori sono nati a Panni, in provincia di Foggia, n.d.r.) sono particolarmente fiero di poter offrire ai miei concittadini l’occasione di condividere la grande cultura italiana».  

Paolo Galati, altro consigliere d’origine italiana di Laval (distretto di Saint-Vincent-de-Paul), che insieme al collega De Cotis si è dato da fare fin dallo scorso anno per portare la SI a Laval, ha aggiunto: «La SI è una tradizione da ormai 24 anni e permette di tessere dei legami tra le varie culture e di far nascere delle amicizie per mezzo dell’arte, della musica, della gastronomia, delle auto italiane! Permette ai cittadini di tutte le generazioni e origini di conoscere le nostre tradizioni e di riscoprirne tutta la ricchezza. Vogliamo far diventare la SI una tradizione a Laval e vogliamo creare le premesse per fare in modo che prima o poi anche Laval abbia la sua “Piccola Italia!”».

Dopo i ringraziamenti del deputato provinciale di Vimont Jean Rouselle, contento di vedere un’attività come la SI estendere le sue attività anche sul territorio lavallese, la parola è andata al sindaco Marc Demers che ha detto: «Il 6 agosto 1975 segna la creazione ufficiale della Città di Laval. Per noi, dunque, è una data speciale e la comunità italiana sarà presente sul nostro territorio per celebrare, insieme a noi, una “doppia” festa. La comunità italiana a Laval è molto importante, rappresenta circa il 9% della popolazione (di circa 425mila abitanti, n.d.r.), è ben rappresentata al consiglio municipale da De Cotis e Galati, e il suo contributo alla costruzione della nostra società non è certo indifferente».

Particolarmente contento e soddisfatto anche il deputato federale di Alfred-Pellan, Angelo Iacono, per il fatto che il parco dove si terranno le attività della SI si trova all’interno nella sua cicoscrizione: «Sono 2-3 anni che parliamo con gli organizzatori della SI e finalmente ora questa attività si concretizza. La mia è una circoscrizione multiculturale nella quale si trovano quasi 20mila persone d’origine italiana: giovani, professionisti, avvocati, dottori, artisti. Anche Laval merita una SI!».

Infine la parola è andata ad Antonio Sciascia, presidente del CNIC, ente che organizza la SI, che ha voluto ringraziare gli sponsor (Sprano Remax, Euromarché Bellerose, Dolce Sapore, Mastro San Daniele, Cassa Popolare Canadese Italiana) e i governi federale, provinciale e municipale di Montréal «senza i quali – ha detto – è difficile organizzare avvenimenti di questo livello. La SI – ha ricordato – si tiene in vari quartieri di Montréal: a Saint-Léonard, a RDP, a NDG, a LaSalle, nella Piccola Italia e ora anche Laval, con l’obiettivo di promuovere la ricchezza culturale, l’apporto sociale ed economico della comunità italiana allo sviluppo del Quebec attraverso le varie attività, spettacoli, esposizioni d’arte e di prodotti italiani, sfilata di moda, il cinema, l’opera, che vengono organizzate per l’occasione».  

 

Gli artisti che si esibiranno a Laval

Gino Durante (umorista); Gloria Polcari, con i figli Robert-Olivier e Sandrine Fragasso (cantanti); Guido Grasso (umorista); Marco Bochicchio (cantante); Mike Melino (cantante), Pino Pirillo (umorista); “Van” Vanessa Piunno (cantante) e L’Académie de Musique de Montréal.