In primo piano
16:37pm23 febbraio 2021 | mise à jour le: 23 febbraio 2021 à 16:37pmReading time: 3 minutes

Il Canada e Ortona rinnovano il loro patto di amicizia

Il Canada e Ortona rinnovano il loro patto di amicizia
Photo: Foto cortesia ACCUna veduta aerea della Piazza degli Eroi Canadesi, ristrutturata a forma di foglia d'acero

Una piazza in omaggio agli eroi canadesi della Seconda guerra mondiale

Ortona ha aperto al pubblico, il 18 febbraio scorso, Piazza degli Eroi Canadesi. È stata una giornata storica che segna il rinnovamento di quel patto di amicizia e di fratellanza tra il Canada e Ortona, iniziato nel dicembre 1943 durante la Seconda Guerra mondiale.

Sono passati quasi 78 anni da quel tragico Natale e dai sanguinosi eventi della Battaglia di Ortona che hanno visto il coraggio, la dedizione e il sacrificio supremo di giovani soldati Canadesi, giunti da oltre oceano in difesa della libertà, dei diritti umani, della giustizia e della democrazia.

Da oggi una piazza ristrutturata e ribattezzata a forma di foglia d’acero, simbolo del Canada, accoglierà la comunità nei suoi momenti di svago, riflessione, riposo e gioco. Una piazza visitata nei decenni da tante delegazioni ufficiali dal Canada e, soprattutto, da coraggiosi Veterani. Un luogo simbolo che dal 1999 ospita il monumento “Il Prezzo della Pace” e i gesti quotidiani di rispettoso affetto delle sorelle La Sorda e della gente di Ortona.

La stele eretta nella piazza che reca nelle tre lingue l’iscrizione: “Canada e Italia. La guerra ci ha visti vicini, la pace ci vede amici”

L’Ambasciatrice Alexandra Bugailiskis ha dichiarato: «Ogni anno i cittadini di Ortona ricordano. Vengono al Cimitero del fiume Moro per rendere omaggio ai 1375 coraggiosi giovani Canadesi che hanno dato la vita per liberare la loro città. Oggi il mio cuore è colmo di emozione nel vedere che gli Ortonesi onorano ancora una volta gli Eroi Canadesi dedicandogli magnifica Piazza.

Con le sue foglie d’acero e giochi d’acqua sarà un luogo di riposo e riflessione per grandi e piccini, Italiani e Canadesi. Un luogo dove possiamo parlare ai nostri giovani del prezzo della libertà e della necessità di amarla e proteggerla».

 

Un tributo e un luogo di ritrovo

L’onorevole Lawrence MacAulay, Ministro degli Affari dei Veterani e Ministro associato della Difesa nazionale ha aggiunto: «Quei giovani Canadesi, nel liberare le strade disastrate di Ortona da alcune delle più spietate truppe dell’esercito tedesco, hanno rafforzato la reputazione del nostro Paese per l’enorme coraggio e il sacrificio dei suoi soldati durante la Seconda Guerra mondiale. La dedica di questa piazza è un giusto tributo alla loro eredità, e so che rimarrà come un luogo di ritrovo duraturo per i Canadesi e gli Italiani che li ricorderanno per le generazioni a venire».

Questa Piazza degli Eroi Canadesi è stata resa possibile in parte grazie al contributo del Veterans Affairs Canada, per ricordare quei 1.375 soldati Canadesi sepolti nel Cimitero di guerra canadese del fiume Moro, e i quasi 6.000 soldati Canadesi che combatterono e morirono in Italia nella Seconda Guerra mondiale.

Conclude l’Ambasciatrice: «Ortona rimarrà per sempre nel cuore dei Canadesi. Ora che i testimoni diretti di quei tragici eventi di 78 anni fa sono quasi tutti scomparsi, dobbiamo lavorare per mantenerne vivo il ricordo».

(Comunicato Anciens Combattants Canada/Veterans Affairs Canada)