In primo piano
17:17pm6 marzo 2018 | mise à jour le: 6 marzo 2018 à 17:17pmReading time: 3 minutes

La “Personalità dell’anno 2017” della CIBPA

Premiato John Zeppetelli direttore del MAC

John Zeppetelli

Foto CIBPA

Il 27 febbraio scorso, alla Casa d’Italia, John Zeppetelli, Direttore e conservatore del Museo d’Arte Contemporanea di Montréal (MAC), ha ricevuto il 49° premio “Personalità dell’anno 2017” della CIBPA (Associazione delle persone d’affari e professionisti italo-canadesi).

Il premio fu istituito nel 1967 per rendere omaggio a quelle persone che, nel corso degli anni, si sono particolarmente distinte in vari campi d’attività e per il loro eccezionale contributo nei confronti della comunità italo-canadese. Il primo ad esserne insignito fu l’ex sindaco di Montréal Jean Drapeau nel 1967, l’anno dell’Expo. Tra i premiati degli ultimi anni vi sono Danny Maciocia, Ivana Bombardieri, Emilio Imbriglio e il dottor Mirko Gilardino.   

John Zeppetelli è direttore del MAC da dall’agosto del 2013. Sotto la sua direzione il Museo ha registrato un aumento significativo del numero di visitatori ed ha beneficiato di un’accresciuta notorietà, oltre che di una ventata di rinnovamento sia nella programmazione che nello “spirito” di questa istituzione artistico-culturale.

Il signor Zeppetelli sovrintende ad un ampio ventaglio di esposizioni, di programmi pubblici e di acquisizioni del Museo. Oltre a dirigere il MAC, Zeppetelli è anche un regista riconosciuto le cui opere sono state proiettate a livello internazionale in diversi festival e gallerie.

Il premio è stato consegnato dal presidente della CIBPA Salvatore Cimmino alla presenza di diversi membri dell’Associazione, di ospiti ed invitati tra cui il Console Generale d’Italia a Montréal Marco Riccardo Rusconi.

Dopo aver ricordato il ruolo della CIBPA che è anche quello di promuovere e sviluppare le occasioni d’affari e di offrire dei servizi ai propri membri, Salvatore Cimmino ha sottolineato come il 2018 sia un anno di preperazione per il prossimo in cui la CIBPA festeggerà 70 anni di esistenza. «A tale proprosito – ha detto – stiamo preparando varie attività tra cui quella di una nuova formula di “membership” che permetterà ai nostri associati di usufruire di diversi sconti e agevolazioni in vari campi».  

Dal canto suo John Zeppetelli si è detto molto onorato del premio ricevuto: «Ringrazio il presidente e il “board” della CIBPA– ha detto – per questo importante riconoscimento da parte della comunità italiana. Il MAC – ha aggiunto – è stato fondato nel 1964 dal Governo del Québec ed è un luogo di promozione, acquisizione ed esposizione, oltre che di confronto, dell’arte quebecchese, canadese e internazionale». Fra le tante attività espositive del MAC Zeppetelli ha ricordato la grande mostra sul cantautore e artista montrealese Leonard Cohen recentemente scomparso ed ha parlato delle esposizioni a venire oltre che dei progetti di ingrandimento del Museo che vuole essere sempre di più un luogo di “apertura”, di scambio, di educazione e di incontri culturali.