In primo piano

Tania Zampini e il Centro di cultura italiana “Triple E”

Tania Zampini e il Centro di cultura italiana “Triple E”
Photo: Foto cortesiaTania Zampini è nata a Montréal da padre molisano e madre montrealese d'origine casertana. Insegna italiano, inglese e francese. Nicola Bianchi è nato ad Orbetello e, prima di arrivare a Montréal ha vissuto per diversi anni a Firenze

Si chiama “Triple E travel” ed è un Centro culturale italiano sorto un paio d’anni fa nel quartiere di Ahuntsic-Cartierville. Le tre E, Educazione, Esperienza, Scambio (Education, Experience, Exchange, in inglese), riassumono la filosofia e lo spirito del Centro che da quest’anno organizza anche soggiorni e viaggi di studio in Italia.

«Per quanto riguarda i viaggi-studio il nostro obiettivo – spiega Tania Zampini che ha fondato l’associazione culturale insieme al marito Nicola Bianchi – è quello di offrire l’opportunità, a studenti canadesi tra i 16 e i 23 anni, di viaggiare in Italia e di imparare la lingua in un ambiente che va al di là dei classici circuiti turistici proponendo un contatto vivo con la lingua italiana e una sua utilizzazione in contesti quotidiani. Faccio un esempio: per metà lezione i ragazzi imparano tutti i termini relativi alla spesa; nella seconda metà li portiamo in un supermercato in modo che possano acquistare direttamente i generi alimentari per poi preparare qualcosa la sera.

I viaggi-studio della durata di un mese, si faranno a luglio e, se ci sarà richiesta, anche in altri mesi. Proporremo due itinerari diversi: il primo – continua Tania – a Firenze, ma una Firenze un po’ fuori dei circuiti abituali; il secondo sarà sempre in Toscana, nella zona del Monte Argentario, tra Orbetello, Porto Santo Stefano e Porto Ercole, un angolo forse meno conosciuto dal grande turismo. Lo scopo è anche quello di valorizzare il territorio e i prodotti locali, l’autentico “Made in Italy”, tanto che i ragazzi alloggeranno in un agriturismo.

Oltre allo studio dell’italiano organizzeremo, nel pomeriggio attività varie: visite culturali, escursioni, gite, sport all’aperto e altro ancora. Il costo del soggiorno di studio dipenderà dal pacchetto scelto dallo studente; dalla formula tutto compreso: viaggio, alloggio, corsi d’italiano, escursioni e due pasti al giorno, ad altre formule più flessibili. Io mi occuperò della parte didattica mentre mio marito della parte più logistica e organizzativa. Possiamo organizzare anche viaggi in Italia più personalizzati per gruppi di almeno cinque persone».

Cosa altro propone la Triple E Travel?

«Il nostro è un Centro di e per la cultura italiana. Offriamo corsi di lingua ed organizziamo eventi culturali di varia natura, ma sempre a “sfondo” italiano. Ad esempio, offriamo ai gruppi privati la possibilità di tenere un “aperitivo all’italiana”. Abbiamo tutto ciò che occorre, così come diamo la possibilità, a chi lo desidera, di incontrarsi per una serata di cucina italiana. Non sono delle lezioni bensì un’opportunità di preparare insieme un pasto o un piatto della nostra tradizione che poi sarà gustato insieme, in modo conviviale.

Inoltre, il primo venerdì di ogni mese facciamo delle proiezioni di film italiani contemporanei, mentre il lunedì lo dedichiamo ai più piccoli proiettando dei cartoni animati.
Abbiamo anche un club di lettura per chi volesse leggere e scambiare impressioni su libri italiani (spesso contemporanei), al quale si affianca un piccolo cerchio di giovani scrittori italo-canadesi (e non) che si riuniscono una volta al mese. Entrambe queste attività sono gratuite.
Infine, sui nostri social – conclude Tania – offriamo altre risorse per l’apprendimento della lingua italiana quali micro-lezioni sui detti popolari, playlist preparate per i nostri studenti di lingua, ricette e ricettari, dispense pedagogiche e, a breve, un podcast in lingua italiana».

Triple E Travel

• Centro di cultura italiana 3E,
2530 Rue Charny, Montréal
• Tel. 438- 862-6330
• TripleETravel@gmail.com
http://www.tripleetravel.com
• Presente anche su: Facebook, Instagram, Twitter, Google+ e YouTube (tripleetravel3e)