In primo piano

Disordini al Comune di Montreal

Oltre duecento manifestanti a volto coperto hanno fatto irruzione ieri, 18 agosto, intorno alle ore 18:45, nella sala del Consiglio comunale di Montreal e negli uffici del sindaco Denis Codere che ha mantenuto una calma straordinaria davanti alle minacce dei manifestanti a volto coperto. Hanno lanciato copie della convenzione collettiva insieme a bicchieri e tutto quello che hanno trovato sui banchi.

Ero entrato per primo in sala perché volevo approfondire proprio il progetto di legge 3 dell’assemblea nazionale che regola i regimi di pensione degli impiegati pubblici.

A manifestare erano i poliziotti e i pompieri. Scene che non avrei mai immaginato di vedere in Canada. Momenti di panico! Poliziotti in borghese col volto coperto saccheggiavano e proferivano minacce, mentre altri colleghi in divisa li proteggevano dai fotografi.

Hanno cercato di strapparmi il telefono dalle mani mentre riprendevo alcune scene.

Sono le 19:41 abbiamo deciso di riprendere comunque i lavori…, w la democrazia!

Giovanni Rapanà

Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *