In primo piano

C’era anche l’Italia al Mondiale di calcio SPVM

Si è svolta, durante il fine settimana del 16 e 17 agosto, al Parc Jarry di Montreal, la 4° edizione del Mondiale di calcio della SPVM (la polizia di Montreal).

Il servizio di polizia organizza questo avvenimento con lo scopo di favorire, attraverso lo sport, l’amicizia tra i giovani mirando, allo stesso tempo, a contrastare le problematiche relative alle bande di strada (“gang de rue”), all’abbandono scolastico e alle altre difficoltà davanti alle quali possono trovarsi i giovani nella vita di tutti i giorni.

All’iniziativa hanno partecipato 14 stazioni di polizia di quartiere, che hanno patrocinato le 24 squadre. Tra di esse anche la squadra che portava i colori dell’Italia, guidata dal suo allenatore, il sergente Agnello Infante (che vediamo a destra nella foto della prima pagina accanto al protabandiera), in servizio presso la stazione di quartiere n.30 – St-Michel. Ogni squadra ha disputato tre partite e alla fine a vincere sono state tutte le 24 squadre perché, in questo genere di iniziative, quello che conta è lo spirito di amicizia e di partecipazione collettiva.

Secondo Pierre Faucher, uno dei responsabili del comitato organizzatore, il “Mondiale” è stato un grande successo malgrado il tempo non troppo clemente.

L’avvenimento si è potuto tenere anche grazie al contributo di alcuni sponsor, al contributo, per il terzo anno consecutivo, di “Info Crime Montréal” e, per il secondo anno consecutivo, di un donatore privato, il signor Joaquin Laguerre. Per l’occasione, e per assicurare il corretto svolgimento della manifestazione, erano presenti diversi volontari e poliziotti.