In primo piano
15:05pm19 dicembre 2019 | mise à jour le: 19 dicembre 2019 à 15:05pmReading time: 2 minutes

Un parco di Saint-Léonard sarà intitolato ad Ermanno La Riccia

Un parco di Saint-Léonard sarà intitolato ad Ermanno La Riccia
Photo: Foto Archivio Corriere ItalianoErmanno La Riccia

Il consiglio comunale di Montréal, ha deciso, su proposta di Dominic Perri, consigliere di città per il distretto Saint-Léonard-Ovest, e di altri consiglieri d’origine italiana, di intitolare un nuovo parco ad Ermanno La Riccia.

Ingegnere di professione, giornalista, scrittore e poeta per passione, collaboratore per oltre trent’anni del Corriere Italiano per il quale curava la rubrica settimanale “L’Opinione”, Ermanno La Riccia era nato a Larino, in provincia di Campobasso, il 19 gennaio 1928 ed è deceduto a Montréal l’11 ottobre del 2014.

Figlio di contadini, ha ottenuto il diploma di perito industriale in Italia ed è emigrato in Canada nel 1952. Continuò i suoi studi a Montréal dove ha conseguito la laurea di ingegnere e dove ha esercitato tale professione presso Canadair Ltd. e Pratt & Whitney of Canada Ltd con molteplici mansioni tra cui quella di “projects manager”.

Oltre alla sua professione di ingegnere Ermanno La Riccia ha condotto parallelamente un’intensa attività giornalistica che lo ha portato a collaborare, fin dal 1953 con diverse testate italiane in Canada tra cui, il nostro Corriere Italiano per cui è stato il cronista di punta per alcuni decenni. Ermanno ha collaborato anche con il Messaggero di Sant’Antonio di Padova di cui è stato il corrispondente canadese e con varie altre testate.

Ma la sua passione per la scrittura, il suo interesse per la lingua italiana (è stato per molti anni direttore di una scuola del PICAI), per la promozione della nostra cultura all’estero e per l’esperienza dell’emigrazione, lo hanno portato anche sul versante “nobile” della scrittura, quello della letteratura, dei racconti e delle poesie.

La Riccia ha pubblicato diversi libri di racconti: “Terra mia”, “Viaggio in Paradiso”, “Amore Infinito”, il romanzo: “La Padrona” e una raccolta di poesie: “La Voce delle Pietre”.