Attività
15:27pm8 settembre 2020 | mise à jour le: 8 settembre 2020 à 15:27pmReading time: 4 minutes

Aggiornamento sulle attività del CRAIC

Aggiornamento sulle attività del CRAIC
Photo: Foto cortesiaUna momento dell'assemblea generale del CRAIC dello scorso anno

Dopo la ripresa delle attività amministrative, il 22 giugno, il CRAIC – Consiglio Regionale delle Persone Anziane Italo-Canadesi, ha dovuto affrontare diversi problemi che hanno avuto un impatto radicale sull’insieme dei servizi e delle attività.

Dopo la chiusura dei nostri club de l’Âge d’or ci siamo impegnati a fondo sulla promozione del servizio di telefonate amichevoli Buongiorno CRAIC, per mantenere il più possibile il contatto con i nostri membri e beneficiari, in particolare verso chi è più a rischio di isolamento.

Tutti i nostri presidenti e numerosi membri dei comitati hanno aderito a questo programma. Inoltre, durante il periodo di chiusura forzata di circa tre mesi, la nostra equipe ha dedicato volontariamente un momento di ogni giornata per parlare con i presidenti ed i beneficiari, realizzando in media tra le 30 e le 50 telefonate al giorno (eccetto i fine settimana). Secondo i primi rapporti in arrivo dai presidenti e dai volontari del Buongiorno CRAIC, ad una stima iniziale possiamo contare più di 12000 telefonate tra la seconda metà di marzo e la fine di luglio per circa 1700 beneficiari: un rimarchevole esempio di impegno comunitario.

 

Mascherine e informazione

A Giugno, il CRAIC, ha distribuito circa 7000 mascherine usa e getta. Ultimamente abbiamo ricevuto una donazione de 75 mascherine lavabili; di queste una parte è stata già destinata in omaggio a tutti i presidenti dei nostri club per l’impegno esemplare dimostrato in questo periodo difficile.

Il nostro segmento radiofonico offerto dal Repos Saint-François d’Assise, su CFMB 1280 AM, non ha subito variazioni e continua regolarmente ogni giovedì alle 15:30 con replica il sabato alle 8:00.

 

Ristrutturazioni e riparazioni

Il ritorno in sede ci ha visto impegnati nel recupero del materiale e nell’adeguamento degli ambienti per garantire la sicurezza dei nostri impiegati e di chiunque debba entrare nei nostri locali.

In questo contesto abbiamo dovuto, inoltre far fronte a diverse riparazioni tra le quali, la più importante è tuttora in corso nella nostra cucina. Abbiamo anche dovuto rimpiazzare o riparare urgentemente alcuni strumenti di lavoro essenziali.

 

Risorse economiche

Il COVID-19 ha avuto un impatto negativo anche sulle nostre risorse interrompendo un’importante fonte di sovvenzionamento e altri piccoli incassi utili a coprire le spese vive dell’organismo e dei suoi servizi principali.

Il modello del CRAIC, impostato sull’impegno volontario degli anziani più attivi a sostegno di quelli in età più avanzata o con difficoltà fisiche o economiche, ha subito notevoli limitazioni, in un contesto che vede sia i volontari che i beneficiari in una categoria maggiormente a rischio.

 

Selezione e servizi

Un grande impegno di pianificazione è indirizzato attualmente verso la selezione e il reclutamento di nuovi volontari e ausiliari, nonché all’approvvigionamento di tutto il materiale per garantire la massima sicurezza dei servizi di prima linea. La nostra priorità è quella di riattivare al più presto questi servizi ma anche di garantire la loro continuità anche nel caso in cui la situazione attuale dovesse peggiorare.

Dei lavori importanti sono in corso nella cucina e stanno ritardando la ripresa della nostra popote roulante Midi Express, che al momento è prevista per la seconda metà di settembre, salvo complicazioni.

Per il servizio di ausiliaria domestica, stiamo recuperando tutto il necessario per garantire la sicurezza dei beneficiari e delle ausiliarie. Allo stesso scopo stiamo inoltre redigendo un protocollo specifico per questo servizio. Il reclutamento di nuove ausiliarie domestiche (preferibilmente che parlino Italiano) è tutt’ora aperto; l’impiego settimanale prevede anche possibilità di part-time.

 

Riapertura dei Club

I Clubs de l’Âge d’or non sono ancora autorizzati a riaprire per il momento. Tuttavia, un protocollo di sicurezza è stato fornito per il gioco delle bocce a tutti i presidenti che volessero svolgere questa attività. Altre attività sempre all’esterno dei locali del club potrebbero essere permesse; per questi casi particolari invitiamo i presidenti a contattarci al 514-273-6588 per ricevere tutte le raccomandazioni necessarie. Come consuetudine il CRAIC invita tutti i suoi club affiliati a seguire anche le regole e le raccomandazioni stabilite dall’arrondissement di appartenenza. (Comunicato)

 

Una momento dell’assemblea generale del CRAIC dello scorso anno (Foto CRAIC)