Attività
16:17pm19 dicembre 2017 | mise à jour le: 19 dicembre 2017 à 16:17pmReading time: 3 minutes

Un doppio omaggio per Davide Scalia

Il cocktail di Natale della FCCI

Il Console Rusconi (a sin.) e Tony Loffreda (a des.) consegnano a Davide Scalia l’onorificenza di Cavaliere dela Repubblica

Foto John Oliveri

Più di cento persone, tra Governatori e loro amici, hanno partecipato, l’11 dicembre scorso, presso il Centro Leonardo da Vinci, al “Cocktail delle feste” della FCCI che ha concluso l’anno sull’onda di alcuni cambiamenti al vertice.

All’evento erano presenti anche diverse personalità tra cui il Console Generale d’Italia Marco Riccardo Rusconi e la Deputata di Jeanne-Mance-Viger Filomena Rotiroti.

La serata è stata l’occasione per riconoscere sia il prezioso lavoro svolto durante tutto l’anno dai membri del Consiglio dei Fiduciari e dai comitati organizzatori dei vari eventi, che l’importante impegno filantropico dei membri della Fondazione.

Il nuovo presidente, Tony Loffreda, che ha preso il posto di Joey Saputo nell’ottobre scorso, si è detto molto motivato a proseguire sulle orme dei suoi predecessori nello svolgimento della missione della FCCI. Ha riconosciuto il duro lavoro e la dedizione del personale, del consiglio di amministrazione e dei membri del comitato ed ha ringraziato tutti i Governatori per il loro continuo sostegno: «Abbiamo bisogno – ha detto, dopo aver formulato gli auguri di Buone Feste – del sostegno di tutti. La comunità ha bisogno della Fonazione e la Fondazione della comunità, l’importante è lavorare insieme per il bene comune».

Il presidente Loffreda ha poi sottolineato il grande contributo della Direttrice Generale, Anna Giampà che ha annunciato, con un pizzico di commozione, che lascerà la Fondazione alla fine di gennaio 2018. Anna è stata, durante i suoi otto anni al servizio della FCCI, una leader preziosa e attenta. A nome dei Governatori, Loffreda ha espresso profonda gratitudine per il suo lavoro ed ha augurato alla signora Giampà un grande successo per i suoi progetti futuri.

 

Un riconoscimento ben meritato

Durante la serata è stato conferito un riconoscimento speciale al Governatore Davide Scalia. Il Console Generale, Marco Riccardo Rusconi, gli ha consegnato l’onorificenza  dell’Ordine al Merito di Cavaliere della Repubblica Italiana. Scalia ha espresso il suo sentito ringraziamento al Console Generale per questo prestigioso riconoscimento.

Per concludere “l’omaggio”, il Direttore Generale del Centro Leonardo da Vinci Pat Buttino ha svelato, con orgoglio, il nuovo nome del bocciodromo del Centro che da ora in poi si chiamerà: “Bocce o dromo Nina & Cav. Davide Scalia”.

La FCCI augura Buone Feste e non vede l’ora di ritrovare tutti agli eventi previsti per il 2018. (Comunicato)

 

Un grande costruttore

Davide Scalia, in compagnia della sua famiglia, davanti al bocciodromo che porta il suo nome e quello della moglie

Foto f_intravaia

Davide Scalia è nato 80 anni fa a Cattolica Eraclea (Agrigento).

È arrivato a Montréal nel 1953, all’età di 16 anni.

Ha lavorato come banchiere e costruttore edile.

È Governatore della FCCI dal 2006.

È sposato con la signora Nina. Hanno tre figli: Sam, Stella e Josie.