Attività
19:15pm7 febbraio 2017 | mise à jour le: 7 febbraio 2017 à 19:15pmReading time: 2 minutes

27.500$ per una buona causa!

Grazie ad un raccolta fondi e allo spettacolo di Natale “Joe Cacchione & friends”

Da sinistra: Francesco Esposito, Pino Pirillo, Joe Cacchione, il Dr. Kevin Petrecca, Josie ed Elio Arcobelli

Quando Joe
Cacchione ed i coniugi Elio e Josie Arcobelli hanno lanciato la proposta di
abbinare lo spettacolo di Natale 2016 ad una raccolta fondi di 25.000 $ per l’Ospedale
Neurologico di Montréal, il traguardo è sembrato difficile ed ambizioso ma
grazie alla straripante comicità di Joe ed al rapido passaparola degli
spettatori, i  biglietti sono andati
rapidamente esauriti.

Sulle ali
dell’entusiasmo per i tre “sold out” di dicembre, sono state annunciate
altre repliche a gennaio ed il successo di pubblico è stato determinante non
soltanto nel centrare l’obiettivo iniziale ma anche nel superarlo!

Il 25 gennaio infatti,
un assegno di 27.500 $ è stato consegnato al Dottor Kevin Petrecca,
neurochirurgo del reparto oncologico del Neuro Institute.

Fondamentale per il
raggiungimento dell’obiettivo è stato il generoso contributo dei numerosi
sponsor e dei partner dell’iniziativa: Ezio Carosielli dei Teatri Rialto e St.
James, la Cassa Popolare Canadese-Italiana ed il suo Direttore Generale Mariano
De Carolis, Raffaele Di Lillo unitamente alla sua famiglia ed alla Di Lillo
Construction, l’Avvocato Carmine Mercadante dello studio Mercadante-Di Pace,
Salvatore Migliara della résidence Au fil de l’eau, Martino Paventi della JP
Metal.

Durante la
consegna dell’assegno, Joe Cacchione ed i coniugi Arcobelli hanno ringraziato
Pino Pirillo che ha diviso il palco con Joe, i volontari che si sono occupati
della parte organizzativa dell’evento, la comunità italiana e gli spettatori
che in gran numero hanno affollato il Centro Leonardo da Vinci divertendosi e
passando una serata spensierata in famiglia ed allo stesso tempo contribuendo
ad una donazione importante e concreta.

Risate assicurate
e sostegno ad una causa benefica, una formula rivelatasi vincente e che, c’è da
scommetterci, sarà replicata nel prossimo spettacolo di Joe Cacchione.

(Comunicato)