Sections

Una passione tutta italiana

Pubblicato il 26 giugno 2018

Da sei anni, il Caffè Vito ha acquisito una solida reputazione e crescerà ancora dopo l'estate

©Foto Quentin Parisis

Il "Cafè Vito", un piccolo angolo d'Italia a Villeray

Quentin Parisis

quentin.parisis@tc.tc

 

Il Caffè Vito si è saldamente inserito nel paesaggio di Villeray grazie a un’ampia varietà di caffè. L’esercizio si espanderà presto per offrire nuovi prodotti, il tutto in una calda atmosfera.

Da sei anni, Vito si è installato al 151 rue Villeray, non lontano dal Parco Jarry, ed ha fatto la felicità degli amanti del caffè. "Il mio caffè arriva dall'Italia, da una piccola località vicino a Bologna chiamata Faenza" spiega il proprietario del Caffè, appoggiandosi al bancone che corre lungo le pareti di questo locale dall’arredamento semplice, tutto in legno e molto caloroso. "Durante un viaggio in Italia, a Venezia, ho visto tutta una serie di piccoli bar come questo, ed ho potuto constatare che andavano molto bene", spiega Vito, nato a Montréal da padre campano e da madre calabrese.

Vito si è stabilito su questo angolo di strada dopo aver lavorato per 18 anni al Café Olympico, esercizio situato a Mile-End, e continua la tradizione familiare attraverso la sua professione. "Mio padre lavorava già all'Olympico e quando ero piccolo avevo una cassa di latte su cui mi arrampicavo per regolare la macchina - ricorda. - Mio padre ha iniziato, in seguito il testimone è passato a mio fratello, ed infine è toccato a me", aggiunge.

Dalla sua apertura, la reputazione del Caffè Vito è aumentata, al punto che la clientela va ben oltre i confini del quartiere. "Avevo una base clienti di Olympico, ma la gente ora viene anche dal West Island, Laval ... In sei anni abbiamo creato una grande clientela", afferma l'imprenditore. Il segreto del suo successo, in un settore che non manca di bar? Una capacità di fidelizzare i clienti e una buona conoscenza delle loro abitudini e aspettative. "Conosciamo ogni cliente, sappiamo che caffè vuole, abbiamo messo una finestra verso l’esterno per chi vuole stare fuori, le madri di famiglia con la loro carrozzina, le persone con il loro cane", spiega.

Vito si affida anche alla sua capacità di organizzare eventi stagionali, come Halloween, Natale o, come in questo momento, la Coppa del mondo di calcio. "Durante Germania-Messico, abbiamo avuto la presenza di molti messicani, hanno vinto, è stata una festa", ride Vito.

Installato dal 2012 in una ex lavanderia a gettoni, il Caffè Vito si ingrandirà presto ed espanderà la sua offerta commerciale. L’esercizio offrirà frullati e insalate. I lavori dovrebbero iniziare in autunno e terminare prima di Natale. Lo scopo è di soddisfare ancora più persone, e di affermarsi un po’ di più come uno dei luoghi irrinunciabili di Montréal.