Attività
15:26pm6 febbraio 2018 | mise à jour le: 6 febbraio 2018 à 15:26pmReading time: 4 minutes

Il Carnevale nelle strade della Piccola-Italia

Maschere, teatro, concorsi e sorprese, dal 10 al 13 febbraio

Personaggi mascherati animeranno le strade delal Piccola Italia

Foto cortesia

Dal 10 al 13 febbraio, le strade della Piccola Italia e il Mercato Jean-Talon, saranno allegramente “invase” dai colori, dalle maschere e dalle tradizioni legate al Carnevale, un modo come un altro per offrire ai montrealesi un avvenimento dal carattere festivo e dallo spirito … italiano!

Dopo la prima edizione svoltasi lo scorso anno “al chiuso” della Casa d’Italia, quest’anno il “Carnevale della Piccola-Italia” esce allo scoperto, grazie all’infaticabile lavoro di Elisa Baldet Lavarini, 39 anni, d’origine piemontese, presidente e fondatrice della “Corporation du Carnaval de la Petite-Italie”, un organismo senza fini di lucro nato dal desiderio di riportare a Montréal la tradizione del Carnevale.

«Una tradizione – spiega Elisa – che in realtà era già esistita a Montréal verso la fine del 1800. La città di Québec ha il suo carnevale; perché, dunque, non far ridiventare questo evento una tradizione anche a Montréal? La mia idea è stata però di dare alla festa un “accento” più italiano, di portare tutte le belle tradizioni del Carnevale italiano a Montréal, e la Piccola-Italia mi è sembrato il luogo più adatto per farlo».  

 

La “commedia dell’arte”

«Vi saranno tante attività diverse  – spiega Elisa – sia per i bambini che per gli adulti. Ad esempio, per i bambini in particolare, vi sarà un atelier creativo di maschere. Poi vi sarà una rappresentazione teatrale in stile “commedia dell’arte” nel mezzanino del Mercato Jean-Talon. La pièce, in francese, si intitola “La Grande demande” e racconta le avventure di Arlecchino che vuole chiedere la mano a Colombina ma per una serie di curiose circostanze non riuscirà a farlo.

Un momento dello spettacolo teatrale “La Grande demande”

Foto cortesia

Altra cosa divertente sarà vedere alcuni personaggi mascherati aggirarsi per le strade del quartiere, fermarsi nei negozi, parlare con la gente e cantare delle canzoni di Carnevale, altri invece saranno silenziosi e … misteriosi! Se poi verrete mascherati, vi farete fotografare insieme e pubblicherete le foto nel nostro sito web – continua Elisa – (https://www.carnavalpetiteitalie.com), avrete anche la possibilità di vincere dei premi e di essere nominati “Carnevaliere/a dell’anno!” E poiché durante il Carnevale si mangiano dei dolci particolari alcuni negozi, tra cui la pasticceria Alati-Caserta e la boutique Andrea-Jourdan, proporranno delle creazioni fatte appositamente per l’occasione. Per il momento – aggiunge – non ci sarà una vera e propria sfilata ma il mio obiettivo, a medio termine, è di fare un progetto con i giovani dei vari quartieri di Montréal e proporre loro di creare dei carri tematici che poi potrebbero sfilare tutti insieme».

Per conoscere in dettaglio gli orari degli avvenimenti consultare il sito: http://www.carnavalpetiteitalie.com/

Info: 514 467-2445; info@carnavalpetiteitalie.com

 

“Rianimare” il mese di febbraio!

«Ci siamo sempre chiesti come fare per “rianimare” il mese di febbraio che in genere è “freddo e morto” e quando Elisa ci ha proposto di portare la sua idea del Carnevale nelle strade del quartiere – aggiunge Cristina D’Arienzo, direttrice  della SDC Petite-Italie Marché Jean-Talon – l’abbiamo accolta con entusiasmo. Siamo stati molto contenti di poterla aiutare nell’organizzazione e di poter accogliere un evento che è anche un modo per far conoscere meglio la tradizione del Carnevale italiano.

 

La definizione

Il Carnevale è una festa che si celebra nei Paesi di tradizione cattolica. I festeggiamenti si svolgono spesso in parate pubbliche in cui dominano elementi giocosi e fantasiosi; in particolare, l’elemento distintivo e caratterizzante è l’uso del mascheramento. La parola Carnevale deriva dal latino “carnem levare” (“eliminare la carne”), poiché indicava il banchetto che si teneva l’ultimo giorno di Carnevale (Martedì grasso), subito prima del periodo di astinenza e digiuno della Quaresima.