Attività

Apertura ufficiale del Centro di lotta contro il cancro

Montreal – Il direttore generale dell’Ospedale Santa Cabrini Jean-François Foisy, accompagnata dal presidente del c.a. Consolato Gattuso, dal presidente del c.a. della Fondazione dell’ospedale Charles Argento, dalla presidente e direttrice generale dell’Agenzia della Salute e dei servizi sociali di Montreal Patricia Gauthier e da diversi altre personalità, ha proceduto il 12 settembre scorso, all’inaugurazione del Centro di lotta contro il cancro.

Questo centro specializzato, al servizio di quanti sono affetti da tale malattia, è il risultato di un’importante sforzo di mobilizzazione del personale dell’ospedale, della Fondazione, dei partner e di numerose persone che collaborano, direttamente o indirettamente, con l’ospedale.

«Siamo molto fieri, come comunità e come servizio sanitario, di essere riusciti a raccogliere la somma di 2 milioni di $ che hanno permesso di realizzare tale progetto», ha dichiarato il direttore dell’ospedale Foisy.

«Sono circa 50mila le persone nel Quebec alle quali ogni anno viene loro diagnosticata una forma o un’altra di cancro e il nostro dipartimento che comprende specialisti,  professionisti e personale infermieristico specializzato è veramente lieto di partecipare a questa inaugurazione che risponde ad un bisogno reale della popolazione», ha dichiarato la direttrice del dipartimento di oncologia dott.ssa Vera Hirsh.

Il Centro di lotta contro il cancro possiede ora diversi letti, sale e macchinari che permettoni di curare e trattare più pazienti nelle condizioni migliori possibili.

«Siamo molto riconoscenti della qualità delle cure che vengono amministrate in questo ospedale e possiamo testimoniare della professionalità e dell’approccio unico del Centro. Non solamente esso permette di rispondere meglio ai bisogni dei malati ma possiamo confermare che qui le persone trovano conforto, calore e professionalità», ha detto un paziente che è stato curato in questo centro.

«È con grande entusaismo che molte persone, tra cui diversi esponenti della comunità italiana, hanno risposto positivamente all’invito del presidente del C.a. della Fondazione Charles Argento: “grazie mille!”», ha tenuto a dire la signora Patricia Gauthier.

La missione principale del Santa Cabrini si fonda sulle sue radici storiche, sociali e comunitarie  e l’ospedale, che impiega più di 1700 persone beneficia di uno statuto bilingue francese e italiano.

(Comunicato)

Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *