Arte e spettacolo
20:01pm21 maggio 2021 | mise à jour le: 21 maggio 2021 à 20:01pmReading time: 3 minutes

Musica in lutto per la morte di Franco Battiato

Musica in lutto per la morte di Franco Battiato
Photo: Foto 123RF

(NoveColonneATG) Roma –  È morto Franco Battiato: il musicista aveva 76 anni. L’autore di “Centro di gravità permanente” si è spento il 18 maggio nella sua residenza di Milo (Catania).

Battiato era nato a Ionia il 23 marzo del 1945. Dopo l’iniziale fase pop degli anni sessanta, è passato al rock progressivo e all’avanguardia colta nel decennio seguente. Successivamente, è ritornato sui passi della musica leggera approfondendo anche la canzone d’autore. Fra gli altri stili in cui si è cimentato vi sono la musica etnica, quella elettronica e l’opera lirica.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una dichiarazione, si è detto “profondamente addolorato dalla prematura scomparsa di Franco Battiato, artista colto e raffinato che con il suo inconfondibile stile musicale – frutto di intenso studio e febbrile sperimentazione – ha affascinato un vasto pubblico, anche al di là dei confini nazionali”.

“Ci ha lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d’autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne” è il commento del ministro della cultura, Dario Franceschini, mentre il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, scrive su Facebook che “l’Italia si inchina alla vita, all’opera di Franco Battiato. A Dio Maestro”.

“Il mio sincero, profondo dispiacere per la scomparsa di Franco Battiato. Maestro. Poeta. Signore della musica e delle parole. Ci mancherà” è invece il ricordo affidato ai social network dal presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, mentre il segretario del Partito democratico Enrico Letta ricorda il brano “La Cura”: “Io avrò cura di te. Per me la più bella con le parole più semplici e più potenti. Grazie di tutte le emozioni che ci hai dato”.

“Ci ha lasciati uno dei più grandi artisti italiani, che nella sua lunga carriera ha saputo sperimentare e plasmare la musica come nessun altro. Sei stato d’esempio e ispirazione per tanti. Mi stringo ai familiari. Ciao Maestro” scrive da parte sua il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un post su facebook.

I funerali dell’artista, malato da tempo, si sono svolti in forma privata. Sui social sono stati migliaia i messaggi di condoglianze da parte dei fan dell’artista. Chi ricorda frasi delle sue canzoni, chi sottolinea la sua genialità. Tutti commossi hanno voluto salutare il ‘maestro’ che ha composto la colonna sonora di molte vite.

L’artista catanese ha composto nella sua lunga carriera 42 album. Il 21 settembre di quest’anno si sarebbe celebrato il quarantennale de “La voce del padrone”, il disco di Franco Battiato che, in Italia fu il primo a superare il milione di copie vendute.

La casa discografica Universal Music Italia, in concomitanza con il 76esimo compleanno dell’artista (23 marzo), ha anticipato le celebrazioni che aveva in programma.

 

More Like This