Arte e spettacolo
14:53pm23 dicembre 2021 | mise à jour le: 23 dicembre 2021 à 14:53pmReading time: 2 minutes

Tra musica, patrimonio culturale e ricette

Tra musica, patrimonio culturale e ricette
Photo: Foto cortesiaI “Lucani in Québec” di Radio-Lausberg e il libro di Anita Aloisio

Radio Lausberg & Anita Aloisio

di Francesca Sacerdoti – sacerdoti.francesca@gmail.com

Lo scorso venerdì 10 dicembre si è tenuta nel cuore della piccola Italia, presso il Caffè Conca D’Oro, la bella Serata Omaggio alla Basilicata, organizzata dalla produzione Casa Nostra di Marco Calliari.

Al centro di questo avvenimento musica, video e ricette. Moderato dallo stesso Calliari, che ha anche allietato la serata con l’interpretazione di diversi brani invitando ad esibirsi Andrea Gozzi (Appunti di Rock, Calliari Bang Bang), questo evento ha sottolineato le bellezze della regione attraverso la presentazione del nuovo brano di Radio Lausberg e del libro e delle produzioni video di Anita Aloisio “Basilicata Secrets”.

“Lucani in Quebec” è dunque il titolo del singolo realizzato dal gruppo lucano assieme ad Enrico “Erriquez” Greppi (Bandabardò). Parte del progetto anche Finaz (Bandabardò) alla chitarra, Borrkia (Stefano Toncelli) al mix e Marco Calliari voce e narrazione.

«Questo brano – spiega Marco – è più che una semplice canzone. È un collettivo di persone che amano davvero il Québec. Gli ho fatti visitare tanti posti, ed hanno capito tutta l’essenza di questo luogo». Un tributo dall’Italia al Québec e viceversa, sulle belle note della pizzica, come si vede anche nel video (presentato sempre venerdì) diretto da Alberto Comandini e girato nel bellissimo Parco Nazionale del Pollino.

Ad intervenire dall’Italia anche Giuseppe Oliveto (voce della band) ed il sindaco di Viggianello Antonio Rizzo.

Bellissimi, inoltre, i videoclip culinari del progetto “Basilicata Secrets” di Anita Aloisio: un libro ricco di ricette ed anche diversi mini-film non solo a testimonianza del buon cibo della regione ma anche della straordinaria ricchezza culturale e delle radici di una grande terra. «Il progetto nasce dall’idea di voler fare un’indagine sulle mie origini. Essendo documentarista volevo utilizzare questo metodo per scoprire le mie radici. Sono andata, dunque, alla scoperta del segreto di queste ricette tipiche che non conosciamo bene e, allo stesso tempo, alla scoperta del territorio».

 

 

More Like This